Pulizia del viso: spazzole soniche vs dispositivi in silicone

Ultrasuoni: musica per la pelle!

Fino a qualche tempo fa nel mondo del Beauty non si faceva che parlare delle spazzole soniche per la pulizia del viso. Oggi la scena sembra essere stata rubata dai dispositivi in silicone.

Probabilmente anche tu ti sarai chiesta qual è tra i due il sistema migliore per pulire in profondità ma delicatamente la pelle. Me lo sono chiesta anche io! Anche perché ho una vera ossessione per la detersione e sono sempre alla ricerca dei prodotti e dei trattamenti più validi.

Quindi tra spazzole soniche e dispositivi in silicone cosa è meglio? La risposta è, come sempre, dipende!

Benché nati con lo stesso scopo, sfruttando la stessa tecnologia, ci sono delle differenze che è bene capire per poterci orientare meglio e scegliere quello più adatto alla nostra tipologia di pelle e alle nostre esigenze.

Entrambi sono pensati per un uso quotidiano, per pulire la pelle in profondità liberando i pori da eccessi di sebo e impurità, per levigare la grana con una leggera e progressiva esfoliazione eliminando le cellule morte per regalarci una pelle più pulita, morbida e compatta, dall’aspetto più sano e luminoso.

Entrambi si usano di preferenza su pelle già struccata perché servono per fare una pulizia più profonda.

Entrambi si usano con i nostri detergenti abituali (detergenti a risciacquo).

Entrambi lavorano con le vibrazioni (l’intensità/potenza varia a seconda del modello).

Nonostante tutti questi aspetti in comune però, setole in nylon e silicone hanno un impatto diverso sulla pelle.

Come scegliere

Dopo averli usati entrambi posso dirti che li considero tutti e due validi alleati.

Per la mia personale esperienza però trovo che le spazzole soniche siano più adatte e più efficaci per pelli normali e miste che combattono con punti neri e imperfezioni come pori particolarmente dilatati e pelle lucida e per le pelli più mature, ispessite e spente.
Il lavoro che riescono a fare per questo tipo di problematiche è fantastico e con un uso costante noterai davvero dei grandi miglioramenti sulla qualità e sulla grana della pelle.

Le setole in nylonla cui delicatezza varia in base al tipo di “testina” che scegliamo – però, in caso di pelle particolarmente reattiva, possono dare fastidio, arrossare o creare irritazioni. Non è così frequente ma succede.

Ci sono tipologie di pelle che non le sopportano e considerando che questo tipo di Beauty Tool va usato tutti i giorni, se la nostra pelle non reagisce bene al trattamento non è il caso di insistere, bisogna cercare un’altra soluzione.

Questa soluzione è il dispositivo in silicone.

Rispetto alle setole, l’azione del silicone è molto più delicata e passare questo dispositivo sul viso risulta piacevole anche per le pelli più sensibili.

I vari modelli di dispositivi in silicone sul mercato si differenziano per potenza, per tipologia di pelle a cui sono dedicati (pelle normale, sensibile, grassa etc), alcuni presentano sullo stesso dispositivo diversi tipi di superficie in silicone destinati alle diverse zone del viso (guance, zona T, contorno occhi), altri ancora hanno anche la funzione “massaggiante”.

Con l’uso noterai la pelle effettivamente più pulita, fresca, molto morbida e luminosa, compatta e tonica. Il lavoro che fanno però – secondo la mia esperienza personale – è più leggero e progressivo rispetto alle spazzole soniche. Ecco perché se hai problemi di punti neri o grana particolarmente irregolare, a meno che tu non abbia una pelle ultra sensibile, ti consiglio di optare per queste ultime o di integrare all’uso del dispositivo in silicone l’abitudine di fare periodicamente una maschera detox e purificante, meglio se preceduta da una sauna facciale.

Attenzione: se soffri di acne o hai la pelle particolarmente infiammata o lesionata, chiedi il parere del tuo dermatologo prima di utilizzare uno di questi Beauty Tool per la pulizia del viso.
Per maggiori informazioni sull’uso corretto dei Beauty Tool puoi leggere qui.

Altre considerazioni

Mentre con le spazzole soniche è più facile raggiungere ogni angolo del viso, anche quelli più impervi e tendenzialmente impuri come i lati del naso, alcuni dispositivi in silicone hanno una forma arrotondata che li rende meno comodi. Non tutti però, ci sono anche i modelli a “goccia” che io preferisco proprio per questo motivo.

Mentre le testine delle spazzole soniche vanno cambiate ogni 3 mesi circa perché le setole si usurano (esattamente come succede con gli spazzolini da denti), nei dispositivi in silicone non ci sono parti da sostituire e sono anche più igienici perché più semplici da pulire.

La maggior parte dei modelli sia di spazzole che di dispositivi in silicone sono Waterproof, quindi puoi tranquillamente usarli sotto la doccia.

Entrambi sono molto veloci da usare, il trattamento richiede solo un paio di minuti al giorno.

La mia esperienza

Sono stata una grande sostenitrice delle spazzole soniche che ho usato a lungo e con soddisfazione (io ho usato la Sonicleanse di Rio). Da qualche mese però sono passata al Beauty Tool in silicone (anche qui ho scelto il Facial Deep Skin Cleanser di Rio che ha un ottimo rapporto qualità/prezzo). Ho deciso di cambiare non perché non mi trovassi bene, anzi, ma perché utilizzando anche altri prodotti e trattamenti purificanti/esfolianti nella mia routine di bellezza ho scelto di optare per un dispositivo ad uso quotidiano che fosse più delicato. Detersione ed esfoliazione sono due step fondamentali nella cura della pelle del viso ma bisogna stare attente a non esagerare, mixando e dosando bene tutti i prodotti e i trattamenti che scegliamo. Con il dispositivo in silicone inoltre sfrutto anche il massaggio sonico che non solo è molto piacevole ma aiuta a tonificare la pelle e stimolare il microcircolo e la circolazione linfatica.

Alcuni popolari modelli di spazzole soniche
clarisonic_mia_2
Clarisonic Mia 2 – prezzo 159€ – clarisonic.it
Sonicleanse_Rio
Sonicleanse Rio – prezzo 47,95€ – QVC.it
barefaced_magnitone
Barefaced! Magnitone – prezzo di lancio 54,98€ – QVC.it
visapure_philips
Visapure Philips – prezzo 151,49€ – philips.it
spazzola_viso_Homedics
Spazzola viso Homedics – prezzo 36,50€ – QVC.it
Alcuni modelli di dispositivi in silicone
FOREO_LUNA_2
Foreo Luna 2 – prezzo 169€ – foreo.it
facial-deep-skin-cleanser_Rio
Facial Deep Skin Cleanser Rio – prezzo di lancio 29,70€ – QVC.it
silicone_facial_cleanser_Homedics
Silicone Facial Cleanser Homedics – prezzo 49,99€ – homedics.it

E tu hai già provato uno di questi Beauty Tool? Con quale ti sei trovata meglio? Raccontamelo nei commenti!

Se sei ancora indecisa su quale scegliere, spero che questo post ti abbia aiutato a chiarirti un po’ le idee.

Nel caso fossi invece alla ricerca di uno strumento ad ultrasuoni più completo, ispirato al mondo estetico professionale, da utilizzare con cadenza settimanale allora leggi qui, ti parlo di uno dei miei Beauty Tool preferiti!

Se hai trovato utile questo post, metti un bel like e condividilo!

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: