Il microneedling e i beauty tool per farlo a casa

Come funziona il trattamento e che risultati aspettarci dei Beauty Tool ad uso domestico

Ultimamente si fa un gran parlare di microneedling, un trattamento estetico prepotentemente tornato di moda complici anche una serie di web star come Kim Kardashian o Bar Rafaeli che ne hanno decantato i risultati dopo aver (coraggiosamente!) postato sui social le loro foto dopo una seduta.

In realtà il microneedling non è una novità nel mondo del beauty ma negli ultimi tempi è tornato alla ribalta grazie anche a nuovi Beauty Tool sempre più performanti che ci permettono di farlo a casa in modo sicuro e ottenendo risultati interessanti.

Come funziona

L’idea di base è molto semplice: un piccolo rullo (dermaroller) o una penna speciale (dermapen) dotati di sottilissimi aghi scivolano sulla pelle causando dei micro traumi. La pelle reagisce alle piccole “ferite” causate dagli aghi con un meccanismo di difesa che porta alla riparazione e al rinnovamento cellulare mentre viene stimolata la produzione di collagene ed elastina.

So che l’idea di tanti piccoli aghetti che ti sforacchiano la faccia suona come una tortura cinese ma in realtà è un trattamento quasi indolore, soprattutto per la profondità che raggiungono gli aghi dei beauty tool ad uso domestico. Nei centri di medicina estetica dove invece si usano aghi più lunghi, viene applicata sulla pelle una crema anestetica.

Risultati che possiamo aspettarci

La potenza e quindi l’efficacia del trattamento è direttamente proporzionale alla lunghezza degli aghi utilizzati e quindi alla profondità a cui la pelle viene stimolata.

I beauty tool per il microneedling ad uso domestico generalmente hanno aghi di una lunghezza tra 0,25mm e 0,5mm (e comunque sempre sotto 1mm).

Fino a 0,5mm sono trattamenti che interessano solo lo strato corneo (quello più superficiale della pelle), sono sicuri e indolore, non creano sanguinamento e possono essere usati anche 2 o 3 volte a settimana.

Chiaramente i beauty tool sono meno potenti dei trattamenti professionali a cui si ispirano e quindi hanno effetti più blandi:

  • sono utili per ridare tono, compattezza e luminosità alla pelle
  • per migliorare l’aspetto di pori dilatati
  • linee sottili
  • cicatrici superficiali
  • leggere discromie
  • il microneedling inoltre apre dei canali nella pelle e favorisce la penetrazione degli attivi contenuti nei cosmetici rendendo i trattamenti di skincare più efficaci. 

E’ la costanza di utilizzo che aiuta a ottimizzare i risultati. Anche se già a qualche giorno dal trattamento la pelle appare più luminosa, tonica e fresca, i migliori risultati in termini di rinnovamento cellulare e produzione di collagene si registrano nell’arco di alcuni mesi.

Per agire efficacemente su inestetismi più importanti della pelle di viso, mani e corpo bisogna invece lavorare a maggiore profondità e quindi rivolgersi a un medico estetico.

Negli studi di medicina estetica vengono utilizzati aghi da 1mm a 3mm, sono trattamenti più invasivi che devono essere eseguiti necessariamente da professionisti ma possono dare risultati importanti paragonabili a quelli del peeling.

microneedling_3

I Beauty Tool per fare il microneedling a casa

Per sottoporci ai nostri trattamenti di microneedling a casa negli anni sono nati tantissimi Beauty Tool, che hanno caratteristiche e prezzi anche molto diversi. Non tutti i dispositivi sono uguali, non necessariamente quelli più economici sono da scartare ma dietro la differenza di prezzo spesso ci sono ricerche e test, brevetti e piccoli dettagli che rendono alcuni strumenti più sofisticati e possono fare la differenza in termini di efficacia e sicurezza.

Quando scegli il tuo Beauty Tool per il microneedling tieni presente:

  • la lunghezza degli aghi (come detto sopra per i trattamenti casalinghi è meglio non superare 0,5mm)
  • il materiale in cui sono fatti gli aghi (che devono essere in titanio o acciaio chirurgico) e la loro densità (cioè il numero di aghi che ricoprono la superficie del dispositivo)
  • la possibilità di scegliere testine diverse per le diverse aree del viso
  • la presenza di custodie di protezione per le testine (se gli aghi si sbeccano il trattamento può risultare più doloroso e meno efficace)
  • le istruzioni chiare e complete su come utilizzarlo al meglio
Piccole accortezze per sottoporci al nostro trattamento casalingo in sicurezza
  1. il microneedling favorisce la penetrazione degli attivi contenuti nei nostri cosmetici aprendo dei canali nella pelle ma allo stesso tempo rende la pelle più sensibile. Ecco perché bisogna stare attenti ai prodotti che applichiamo dopo il trattamento che NON devono contenere retinolo né acidi di alcun tipo perché si rischia di irritare la pelle più esposta
  2. leggi attentamente le istruzioni del tuo dispositivo e attieniti a quelle. Non tutti i Beauty Tool sono uguali e ognuno ha le sue indicazioni specifiche per un utilizzo sicuro ed efficace
  3. l’utilizzo di questo tipo di Beauty Tool è strettamente personale
  4. bisogna sempre disinfettare il nostro Beauty Tool prima e dopo l’uso per non correre il rischio di infezioni
  5. per lo stesso motivo il trattamento va effettuato su pelle pulita
  6. il manipolo va scivolato muovendolo in verticale, in orizzontale e in diagonale in modo da coprire tutte le aree del viso (e volendo di collo e decolletè). Su ogni zona si faranno quindi più passaggi ma bisogna stare attente a non esagerare
  7. va utilizzato sul contorno occhi solo se previsto nelle istruzioni ed eventualmente usando la testina dedicata
  8. non esercitare troppa pressione durante l’uso
  9. fai passare qualche minuto per dare alla pelle il tempo di calmarsi prima di applicare i tuoi cosmetici facendo attenzione agli ingredienti (vedi 1). Generalmente è consigliata l’applicazione di sieri a base di acido ialuronico
  10. usa sempre la protezione solare nel periodo in cui ti sottoponi al trattamento
Attenzione:

Il trattamento di microneedling va effettuato su pelle integra.

Non è il trattamento adatto a te se

  • se soffri di acne
  • se hai la pelle infiammata, ferita o scottata dal sole
  • se hai la pelle particolarmente sensibile
  • se soffri di rosacea, couperose o eczema

E se volessi concentrare il trattamento di microneedling sul contorno occhi? Allora devi leggere qui!

Se invece sei un’amante dei Beauty Tool o se sei incuriosita dai risultati che si possono ottenere dai trattamenti estetici a uso domestico qui ti spiego come usare al meglio questi veri gioiellini di tecnologia!

Ti è piaciuto questo post? Se lo hai trovato utile metti un bel LIKE e condividilo!

2 Comments

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: