La radiofrequenza a casa funziona e con i nuovi dispositivi è sicura ed efficace

Con i nuovi Beauty Tool per la radiofrequenza possiamo ottenere ottimi risultati

Oggi voglio parlarti di radiofrequenza, considerata uno dei trattamenti anti-age tra i più efficaci nel mondo professionale, e di due straordinari Beauty Tool che ci permettono di farla a casa con grande soddisfazione.

Se hai già fatto delle sedute di radiofrequenza in un centro sai cosa aspettarti da questo trattamento non invasivo né doloroso, i cui risultati si mantengono e si incrementano nel tempo. Se invece non l’hai mai provata continua a leggere, nel post ti spiego che cos’è e che risultati aspettarti dai nuovi dispositivi per farla a casa.

Se vedi la tua pelle svuotata, se i contorni del tuo viso stanno perdendo definizione soprattutto a livello di zigomi, guance e zona sub-mandibolare, se i cosmetici non bastano più per contrastare le rughe (soprattutto le naso labiali e le zampe di gallina) e quando ti guardi allo specchio pensi “cavolo mi ci vorrebbe un lifting per rimettere le cose a posto“, allora la radiofrequenza è il trattamento che fa per te!

Come funziona la radiofrequenza

Attraverso un flusso di energia sotto forma di calore indirizzato negli strati sottocutanei la radiofrequenza stimola la naturale produzione del collagene con il risultato di tonificare e rimpolpare la pelle, ridefinire i volumi del viso e distendere le rughe. 

Il nostro corpo produce naturalmente collagene che possiamo considerare l’impalcatura, il cuscinetto di imbottitura della nostra pelle. Dopo i 30 anni questa produzione rallenta e progressivamente iniziamo a perderlo fino ad arrivare a un punto in cui la quantità di collagene che perdiamo ogni anno è superiore a quella che il nostro corpo riesce a reintegrare. Ecco perché a partire dai 30 anni il nostro viso cambia e con il passare del tempo appare sempre più svuotato e segnato.

La radiofrequenza ci aiuta a invertire questa tendenza incrementando la naturale produzione di collagene.

Esistono diversi tipi di radiofrequenza, i più diffusi sono la monopolare (utilizzata nei centri professionali principalmente per trattamenti rassodanti per il corpo), la bipolare (la più diffusa per i trattamenti viso sia nei centri che a casa) e la nuova 3 Deep Technology.

radiofrequenza

Fino a qualche anno fa era possibile fare la radiofrequenza solo negli studi medici e nei centri professionali con l’assistenza di un tecnico e non era nemmeno troppo piacevole perché con i vecchi sistemi durante il trattamento la pelle veniva surriscaldata parecchio anche in superficie. Oggi invece la tecnologia si è evoluta, i tipi di radiofrequenza che esistono attualmente sono molto più delicati sulla pelle, agiscono in profondità senza stressare lo strato più esterno e sono nati anche dei Beauty Tool molto validi che ci permettono di farla a casa, in tutta sicurezza.

Oggi voglio parlarti di due di questi in particolare, il Sensica Sensilift che è appena stato lanciato su QVC Italia e il Newa, che io uso da oltre un anno con grande soddisfazione. Anche se questo beauty tool al momento non è disponibile su QVC voglio raccontarti la mia esperienza diretta con questo tipo di trattamento a casa.

Come funziona il Sensica Sensilift

sensica-sensilift_1

sensica_treatment_areas

Sensica Sensilift è un dispositivo innovativo che sfrutta i benefici della Dynamic RF Technology (cioè unisce la radiofrequenza bipolare al massaggio facciale) per attivare una profonda stimolazione della produzione di collagene. I due trattamenti lavorano necessariamente insieme ma è possibile impostare la potenza del dispositivo in base alle proprie esigenze (ci sono 3 livelli di potenza per la radiofrequenza e 2 per il massaggio).

Con il Sensica Sensilift è possibile trattare diverse aree, non solo di viso e collo (evitando la zona della tiroide) ma anche il décolleté e le mani. I migliori risultati si ottengono su guance, zampe di gallina e zona sub-mandibolare perché la pelle che ricopre queste aree è più ricca di collagene e quindi risponde meglio a questo tipo di trattamento.

Il trattamento con Scenica Sensilift non è invasivo ed è indolore. Il calore che sprigiona è controllato e studiato in modo da non sollecitare eccessivamente la pelle.

Il dispositivo si utilizza su pelle pulita e asciutta, con il suo gel conduttore.

Per ogni area di utilizzo il trattamento dura 5 minuti e va effettuato 1 volta a settimana per le prime 8 settimane per poi passare al mantenimento di 1 volta ogni 4/6 settimane.

Il Sensica Sensilift è stato presentato a Luglio su QVC Italia dove lo trovi ancora al prezzo di lancio di €219,90 | codice 208275 con il primo gel conduttore incluso (e possibilità di pagamento a rate) mentre il gel costa €24,85 | codice 208302.

*Nota: le offerte di QVC sono aggiornate alla data di pubblicazione del post, ti consiglio quindi di verificare sempre direttamente sul sito.

Personalmente non ho ancora avuto modo di provare il Sensica Sensilift però utilizzo da più di un anno il NEWA, altro beauty tool per la radiofrequenza presentato l’estate scorsa sempre su QVC Italia. Lo amo moltissimo, ho ottenuto i risultati che prometteva ed è per questo che – anche se al momento non è disponibile su QVC – voglio raccontarti la mia esperienza con questo tipo di dispositivi e spiegarti le principali differenze tra i due.

Come funziona Newa

newa-beauty_tool_3

newa

newa_treatment_areas

Con NEWA facciamo la radiofrequenza di ultima generazione con 3Deep technology.

E’ prodotto dalla Endymed, un’azienda che produce anche macchinari per la radiofrequenza per i centri professionali e che ha brevettato la 3Deep Technology, un nuovo sistema di radiofrequenza clinicamente testato.

La 3Deep Technology riesce a controllare il flusso di energia emesso dal manipolo in modo che il calore raggiunga in maniera mirata gli strati più profondi del derma lasciando la superficie della pelle a una temperatura costante, rendendo così la radiofrequenza più efficace e confortevole.

Il dispositivo si usa su pelle pulita e asciutta con il suo gel conduttore.

Il trattamento dura 4 minuti per area.

Le aree di viso e collo interessate dal trattamento sono 3: lo zigomo (fino alle tempie inclusa quindi l’area delle zampe di gallina), la guancia fino all’osso mandibolare e la zona del collo sotto il mento. Come detto anche sopra per il Sensica, queste sono le aree che rispondono meglio al trattamento e in ogni caso i benefici si espandono anche alle aree limitrofe. 

Il primo mese di trattamento intensivo con Newa richiede 3/5 sedute a settimana. Il bello però è che una volta recepito il “messaggio” e avviata la produzione di collagene il nostro corpo continua a lavorare con questo ritmo e i risultati ottenuti si mantengono e si incremento nei mesi successivi con un mantenimento di 1/2 sedute a settimana. 

Il NEWA ha due diversi livelli di intensità di utilizzo ma la differenza non è nella potenza bensì nella velocità con cui il manipolo raggiunge il calore ottimale di trattamento (al livello 1 è più progressiva e quindi più indicato per pelli particolarmente sensibili).

La mia esperienza con Newa

Ho trovato il trattamento con Newa molto semplice e rilassante e il calore emesso dal dispositivo delicato e assolutamente sopportabile.

Non ho mai notato particolari rossori dopo l’uso e già dalla prima volta, ho avuto come l’impressione netta che il trattamento stesse funzionando lasciando la pelle molto morbida, compatta e luminosa.

In una decina di giorni il viso appariva più sodo e disteso e dopo un mese di trattamento intensivo il miglioramento più evidente l’ho notato sulle rughe nasolabiali che apparivano veramente stirate e sulle micro rughe su guance e tempie, quasi sparite.

Quindi sì, per quanto mi riguarda l’ho promosso a pieni voti.

Come ti dicevo, il NEWA non è al momento disponibile su QVC Italia (spero torni presto!!) intanto però, per chi come me era in attesa, è nuovamente disponibile il gel conduttore a € 29,95| codice 206713. 

Qualche altra curiosità
  • Si possono utilizzare altri gel conduttori con questi dispositivi?

Ogni dispositivo è testato per dare i migliori risultati in abbinamento al suo gel conduttore perciò è sempre consigliato usare il gel fornito dal brand. In alternativa scegli sempre un gel specifico per radiofrequenza.

  • Sono sicuri da usare?

Entrambi i beauty tool hanno superato rigorosi test clinici di sicurezza ed efficacia e sono quindi sicuri. Se non rientri tra le categorie di persone per cui il trattamento di radiofrequenza è sconsigliato (*trovi alcune indicazione qui di seguito e in ogni manuale di istruzioni) puoi tranquillamente usarli a casa. In caso di dubbi comunque consulta sempre il tuo medico prima di iniziare.

  • Ci si può esporre al sole dopo il trattamento?

La radiofrequenza non fotosensibilizza la pelle. Puoi usare Sensica e Newa e poi esporti al sole ma sempre con protezione solare alta (almeno SPF30!) e puoi usarli su pelle abbronzata. Questi beauty tool non vanno usati su pelle scottata dal sole.

  • E’ possibile usarli più a lungo del tempo previsto per zona o più spesso di quanto suggerito?

E’ sempre consigliato attenersi alle istruzioni e indicazioni di ogni beauty tool, sia per quanto riguarda il tempo che la frequenza di utilizzo e le aree di trattamento.

  • Chi NON può utilizzare questi beauty tool?

Tutti i beauty tool vanno usati su pelle integra. Possono essere usati su pelle delicata ma non su pelle infiammata o lesionata e in questo caso, non sulle zone della pelle con problemi importanti di capillari (perché la radiofrequenza lavora con il calore).

I trattamenti di radiofrequenza sono sconsigliati durante gravidanza e allattamento. Se soffri di problemi cardiaci è sconsigliato l’utilizzo di qualsiasi beauty tool ad impulsi elettrici. Se soffri di diabete o di altre patologie importanti o se stai facendo cure farmacologiche particolari devi prima consultare il tuo medico per accertarti di poter fare la radiofrequenza.

  • E’ possibile usarli dopo aver fatto dei trattamenti di medicina estetica?

Dopo qualsiasi tipo di intervento di medicina o chirurgia estetica è sempre consigliato confrontarsi con il proprio medico prima di sottoporsi a trattamenti di radiofrequenza.

Se ti piace l’idea di fare i tuoi trattamenti estetici a casa o di avere un valido alleato nei periodi di mantenimento tra i vari cicli di appuntamenti in un centro, allora sei pronta ad entrare nell’affascinante mondo dei Beauty Tool. Ce ne sono di ogni tipo, per ogni esigenza e possono integrare in maniera importante la tua skincare routine.

Se i Beauty Tool ti incuriosiscono e vuoi scoprire cosa possono fare per te ti consiglio di leggere qui!

5 Comments

  1. Si può usare tutti i due nei giorni alterni? Uso Newa da un anno, ho interrotto per la mancanza del gel, ho comprato Sensilift e lo suo da 3 settimane. Per adesso nessun risultato evidente.

    1. Ciao Nadia,
      visto che Newa lo conosci già mentre con Sensica hai appena iniziato il trattamento, ti consiglio almeno per le prime 8 settimane intensive di utilizzare solo questo in modo da poterne valutare i risultati. Come hai visto i due dispositivi hanno una frequenza di utilizzo diversa, probabilmente lavorano a ritmi diversi.
      Poi, quando inizierai il mantenimento con Sensica (1 volta ogni 4/6 settimane) potrai integrare il Newa (che io userei un paio di volte a settimana nelle settimane in cui non usi il Sensica).
      E’ sempre meglio attenersi alle istruzioni di ogni beauty tool per quanto riguarda frequenza e modalità di utilizzo!
      Poi fammi sapere come ti trovi con Sensica, io non l’ho ancora provato ma il Newa lo amo!!

    1. Ciao Anna, la differenza principale è proprio nel tipo di radiofrequenza che puoi fare con i due dispositivi.
      Il Sensica Sensilift sfrutta i benefici della Dynamic RF – cioè unisce la radiofrequenza bipolare (che è la più diffusa per il viso) al massaggio facciale – mentre Newa usa la nuova radiofrequenza con 3Deep Technology.
      Sono inoltre diverse le aree su cui puoi utilizzare i due beauty tool (nel post sono indicate).
      Io per adesso ho utilizzato solo il Newa e l’ho trovato molto ma molto valido!

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: