Fermare la caduta dei capelli con Hairmax e la fotobiostimolazione

L'alopecia androgenetica non fa più paura, oggi abbiamo nuovi alleati per fermare la caduta e favorire la ricrescita dei capelli

Oggi voglio affrontare con te un problema che accomuna tante donne e uomini, a prescindere dall’età, forse ancora più psicologico che estetico, quello dell’alopecia androgenetica, cioè della perdita di capelli dovuta a fattori ereditari o ormonali.

So che la questione è particolarmente delicata e con questo post voglio invitarti a non scoraggiarti anche se magari finora hai avuto solo delusioni da trattamenti ad uso topico e integratori.

Abbiamo una nuova strada da tentare che può davvero rivelarsi vincente!

Mai sentito parlare di fotobiostimolazione? E’ un trattamento utilizzato anche nei centri tricologici specializzati per contrastare l’alopecia androgenetica che sfrutta la luce laser a bassa intensità.

Con l’età i nostri capelli cambiano, diventano più sottili, secchi e opachi e spesso, soprattutto a causa dei fisiologici cambiamenti ormonali, iniziano a diradarsi ed è ovvio che – soprattutto se ci accorgiamo che la caduta non è più limitata al cambio di stagione – andiamo in ansia. 

Ma quello della caduta dei capelli non è solo un problema femminile anzi, sono principalmente gli uomini a soffrirne, spesso già da giovani. Per loro le cause sono per lo più genetiche ed ereditarie, per noi donne invece la questione si pone più spesso con l’avvicinarsi della menopausa.

Le cause della caduta dei capelli

Le cause della caduta dei capelli possono essere molteplici e il più delle volte  riconducibili a:

  • una dieta squilibrata
  • un periodo di forte stress
  • una terapia farmacologica

In questi casi una dieta sana, un ciclo di integratori, l’utilizzo dei giusti prodotti cosmetici e un po’ di pazienza presto migliorano la situazione.

  • Ma in caso di alopecia androgenetica (quindi dovuta a fattori ereditari o ormonali) spesso i rimedi tradizionali possono poco.

Fino a qualche tempo fa sembrava scontato doversi rassegnare ma fortunatamente non è più così.

Sul fronte del trattamento dell’alopecia androgenetica sono stati fatti passi da gigante, anche grazie agli studi condotti sulla calvizie da Hairmax, società americana che studia questo problema dal 1985 e che nel 2001 ha lanciato sul mercato il primo Beauty Tool dedicato alla fotobiostimolazione approvato dalla FDA americana. 

Oggi con i dispositivi laser di Hairmax, possiamo fare la fotobiostimolazione a casa ottenendo con un po’ di costanza e pazienza risultati davvero importanti.

La fotobiostimolazione

L’efficacia della laser terapia di Hairmax nella stimolazione del metabolismo dei bulbi piliferi che tendono ad atrofizzarsi è dimostrata da ben 7 studi clinici e supportata da importanti pubblicazioni scientifiche. 

Il trattamento si è rivelato efficace sia nelle donne che negli uomini: non solo contrasta la perdita dei capelli e ne favorisce e accellera la ricrescita, ma è anche efficace per migliorare la qualità dei capelli esistenti, lo spessore, la forza e la luminosità.

Come agisce la laser terapia
  • la luce laser stimola il microcircolo del cuoio capelluto, fondamentale per il nutrimento del capello
  • stimola il metabolismo dei follicoli, accellerando la ricrescita dei capelli
  • aumenta la produzione di cheratina (sostanza di cui sono fatti i nostri capelli). Il fusto del capello si irrobustisce con il trattamento e i capelli si rinforzano, acquisendo spessore e luminosità
Le spazzole laser di Hairmax: LaserComb Prima 9 e LaserComb Pro12
  • LaserComb Prima 9 di Hairmax è una spazzola dotata di 9 laser a bassa intensità che ti consente di fare la fotobiostimolazione a casa con sedute relativamente brevi (11 minuti a seduta – 3 volte a settimana).

Hairmax_Prima9_4
LaserComb Prima 9 di Hairmax

Hairmax_Prima9_7
LaserComb Prima 9 di Hairmax

Hairmax_Prima9_5
LaserComb Prima 9 di Hairmax

  • La spazzola LaserComb Pro 12 invece è dotata di 12 laser e quindi il tempo da dedicare al nostro trattamento si riduce ulteriormente (8 minuti a seduta – 3 volte a settimana).

 

Entrambi i modelli di spazzola (e tutti i dispositivi Hairmax) utilizzano lo stesso tipo di laser quindi hanno la stessa potenza ed efficacia. Cambia unicamente il tempo di utilizzo!

Devi avere pazienza – il trattamento completo con Hairmax dura 6 mesi – ma se utilizzerai uno di questi Beauty Tool con costanza ci sono ottime possibilità di essere ripagata da risultati evidenti e duraturi.

*Considera che l’alopecia androgenetica è una predisposizione al progressivo impoverimento dei bulbi. Può essere tenuta sotto controllo ma non si risolve mai completamente. Questo significa che dopo i primi sei mesi di trattamento intensivo dovrai comunque fare il trattamento di mantenimento per continuare a stimolare i follicoli e mantenere i tuoi capelli sani. Ti basteranno 1 o 2 sedute a settimana.

La tua spazzola LaserComb sarà sempre un prezioso alleato: i suoi laser infatti sono progettati per durare circa 15.000 ore – senza lampade o parti da sostituire (vuol dire circa 10-15 anni!).

Come si usa

  • I primi 6 mesi userai la spazzola 3 volte a settimana a giorni alterni. Anche se l’uso di questo dispositivo non ha particolari controindicazioni è consigliato attenersi alle istruzioni per quanto riguarda frequenza e durata delle sedute
  • Ogni seduta dura 11 minuti con la Lasercomb Prima9 e 8 minuti con la Lasercomb Pro12
  • Per il mantenimento, sarà sufficiente 1 seduta a settimana

Durante il trattamento non si avverte alcun fastidio, né calore né prurito. Non sporca o unge i capelli in alcun modo, quindi non devi  prepararli né lavarli dopo.

Non ci sono prodotti (sieri, lozioni o shampoo) da utilizzare con la spazzola ma se stai facendo dei trattamenti anti-caduta a uso topico puoi tranquillamente abbinarli a Hairmax, così come potrai continuare a prendere i tuoi integratori specifici anzi, un approccio sinergico è sempre consigliato.

Ti basterà appoggiare la spazzola sulla testa e muoverla molto lentamente a contatto con il cuoio capelluto, come se stessi pettinando i capelli, spostandola di 1 cm circa ogni 3-4 secondi.

*La Lasercomb Prima9 scandisce i tempi del trattamento con una spia sonora che non c’è invece nella Lasercomb Pro12

Il trattamento consiste nell’inondare il cuoio capelluto di luce e se sposti la spazzola troppo velocemente non le dai il tempo di agire. Devi fare in modo che, durante il trattamento, tutta la testa sia trattata efficacemente con più di un passaggio.

Non ti limitare solo alla zona dove nell’immediato il diradamento è più evidente, fai in modo di trattare tutta la testa: se soffri di alopecia androgenetica tutti i tuoi bulbi hanno bisogno di essere stimolati per evitare che il problema si estenda e per dare nuova forza anche ai capelli esistenti.

La mia esperienza  

Ho conosciuto Hairmax qualche anno fa con un altro modello di spazzola, la Hairmax Prima7 (stessa potenza ma 7 laser, quindi il trattamento durava 15 minuti).

Un mio carissimo amico iniziava a perdere i capelli nella zona posteriore della testa e, per testare l’efficacia della spazzola su una problematica concreta, gli ho consigliato di utilizzarla.

Devo premettere che è stato bravissimo e incredibilmente costante nel trattamento, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni.

Nel giro di quattro mesi non solo la caduta si è arrestata ma i capelli hanno iniziato a ricrescere fino al punto che non si intravedeva più la cute. Anche i capelli esistenti apparivano molto più sani!

*Qui sotto puoi vedere la foto del “Before & After” del mio amico dopo poco più di 3 mesi di trattamento.

Before_After
Nota: non si tratta di “Before&After” ufficiale, sono ovviamente foto fatte a casa, ma ci tenevo a mostrarti i risultati di cui parlo sempre in diretta su QVC, quelli che ho potuto apprezzare personalmente e che mi fanno credere moltissimo nell’efficacia di questo beauty tool!

Cosa aspettarti

Fermo restando che la risposta a un trattamento ha sempre un margine di soggettività, con la fotobiostimolazione:

  • la caduta dei capelli si riduce notevolmente
  • i capelli crescono più velocemente
  • capelli fini, sfibrati, deboli tornano vigorosi e spessi

Quando non è indicato o efficace

  • Perché il trattamento di fotobiostimolazione risulti efficace bisogna intervenire in tempo: i migliori risultati si ottengono se il diradamento è a uno stadio iniziale, leggero o medio.
  • Se il bulbo pilifero è morto (quindi nei casi o sulle zone di calvizie) è troppo tardi e non possiamo più contare su questo tipo di soluzione.
  • Il prodotto NON va utilizzato se la caduta di capelli è dovuta a trattamenti farmacologici (chemioterapia)
  • Non si usa sui minori di 18 anni
  • Se ti stai sottoponendo a trattamenti con farmaci fotosensibilizzanti va effettuato un patch test con il prodotto (troverai le indicazioni nel manuale di istruzioni)

Per quello che ho potuto personalmente constatare questo è un trattamento che può essere davvero la soluzione a un problema.

Perciò se soffri di alopecia androgenetica, se con la menopausa vedi che i tuoi capelli stanno iniziando a indebolirsi e diradarsi, se in qualche area si intravede la cute e la cosa ti mette a disagio, se tuo figlio o tuo marito iniziano a stempiarsi e non la vivono bene, se pensi di averle già provate tutte ma senza successo, ti consiglio di dare a Hairmax una possibilità. 

Dove lo trovo

In Italia trovi Hairmax su QVC.it  

Attenzione: La LaserComb Ultima 9 di cui ti ho parlato nel post è attualmente esaurita su QVC ma il 27 Febbraio 2021 è previsto il lancio della nuova Lasercomb Pro12 (sarà TSV!)

In occasione del TSV potrai approfittare di un ottimo prezzo e soprattutto avrai la possibilità di testare il prodotto per 120 giorni (ben 4 mesi!), per decidere se fa o meno al caso tuo in base ai risultati che otterrai dal trattamento.

In Svizzera Hairmax è in vendita su perfecthair.ch

Ti rimando anche al Canale YouTube di OurSecretBlog (a cui ti consiglio di iscriverti perché sto preparando dei tutorial per guidarti alla scelta e al corretto utilizzo dei nostri amati Beauty Tool) dove trovi un video tutto dedicato alla tecnologia laser di Hairmax e all’uso della spazzola Lasercomb Pro12.

Se hai poco tempo, poca pazienza e poca costanza allora per te c’è il Laserband41, il dispositivo che riduce il tempo di trattamento a soli 3 minuti a seduta. Curiosa? Puoi leggere qui.

27 Comments

  1. Grazie per la risposta, cominciavo seriamente a preoccuparmi…farò come dici, ti aggiornerò di sicuro.

  2. Buongiorno, ho acquistato la spazzola tsv in qvc, insieme a silicio 3 e all altro inetegratore per capelli di Joachim KAeser, sono in menopausa ed i capelli si stanno diradando su tutta la testa. Ho fatto due trattamenti a giorni alterni ma sto riscontrando una caduta molto più accentuata…sono sinceramente preoccupata, mi daresti un tuo parere?

    1. Ciao Marida, innanzitutto voglio rassicurarti, non c’è nessuna possibilità che il trattamento con Hairmax possa in alcun modo danneggiare i capelli (ci mancherebbe!). E’ un trattamento di stimolazione del follicolo, efficace nel 90% dei casi e senza controindicazioni. Alla peggio non otterrai i risultati sperati ma sicuramente non farà male ai capelli.
      A volte (raramente) nei primi 2-3 mesi si può riscontrare un aumento della caduta che è legato ai nuovo capelli che spuntano spingendo via quelli deboli e già in procinto di cadere perché non più in radice. Non è sicuramente il tuo caso perché fidati, in un paio di sedute o poco più non può esserci alcun effetto.
      Abbiamo spiegato come Hairmax intervenga sul ciclo vitale dei capelli e di come questo richieda necessariamente tempi piuttosto lunghi per vedere i primi effetti/risultati (ecco il perché dei 4 mesi di prova).
      L’abbinamento con gli integratori per capelli è perfetto e sono certa che se avrai la costanza e pazienza di portare avanti il tuo trattamento otterrai buoni risultati. Alcune persone hanno bisogno di prendersi tutto il periodo di prova per vedere i primi cambiamenti perciò il mio consiglio è vai avanti con pazienza e fiducia e fai una foto adesso e una prima della scadenza dei 4 mesi così potrai valutare serenamente. Tienimi aggiornata e se hai altri dubbi scrivimi! <3

  3. Ciao Ersilia, ti ho conosciuta tramite Qvc… Spieghi molto bene, e sei preparata. Ti parlo a nome di mio figlio, come la maggioranza dei ragazzi ahimè anche lui è affetto dall’alopecia androgenetica. Ha 24 anni e da quando ne aveva 19, sta combattendo contro questo problema.. A dire il vero sono io che l’ho spinto e tutt’ ora lo Invoglio. Le ha provate tutte:lozioni, integratori, shampoo, ma la situazione peggiora giorno dopo giorno(diradamento sempre più visibile) È stato persino in un centro per la calvizie dove lo hanno seguito per diversi mesi o meglio alcuni anni fino ad interrompere (poiché era diventato un business) con
    trattamenti vari e sottoposto anche alla luce laser del “RAYON” che attualmente dispone e utilizza a sere alterne per 10 minuti. Proprio di questo vorrei parlarti…oramai sono diversi anni che usa questo” mouse” così lo chiamo, dotato di 16 laser…. Due mini spazzole: una a luci rosse e una blu… Deduco che siano inefficace visto i risultati,e mi viene spontaneo chiederti la spazzola o il cerchietto dell AIRMAX hanno lo stesso funzionamento? Sono tentata ad acquistare uno o l’altro datosi che questa è l ultima spiaggia da affrontare prima di arrivare al trapianto!!! Fammi sapere. Un caro saluto… Gina. Rispondimi con una E_mail

    1. Ciao Luigina, ti rispondo anche qui prima di scriverti via email perché credo che la risposta possa essere utile anche ad altre amiche e amici che ci leggono. Capisco il disagio di tuo figlio, è molto giovane e immagino che sia frustrante non riuscire a trovare soluzioni efficaci al problema. Sono andata a guardare il laser Rayon (che non conoscevo) e direi che per certi versi è un sistema simile a Hairmax, stesso principio, ma i due dispositivi sfruttano luci e frequenze diverse. Non è escluso quindi che, non avendo trovato benefici con la spazzola Rayon, possa invece averne da Hairmax anche se la risposta a un trattamento di questo tipo ha sempre margini di soggettività e quindi finché non si prova non si può dire se e quanto funzionerà. Quello che posso dirti e che mi sento di consigliarvi è provare. Mi orienterei sul cerchietto più che sulla spazzola (perché è più comodo, più veloce nel trattamento e per un ragazzo che magari è già stufo e un po’ scoraggiato è meglio un prodotto che richieda meno impegno ma in ogni caso la spazzola ha la stessa potenza ed efficacia, richiede solo un po’ più di pazienza). Inoltre con QVC avete la possibilità di provare il prodotto per ben 4 mesi e quindi avete tutto il tempo per valutare i risultati e decidere se vale la pena continuare o meno (con la possibilità di essere rimborsati interamente in caso di reso). Non ci sono rischi quindi perché non darsi anche questa possibilità! Ti consiglio di monitorare il sito di QVC per vedere quando tornerà disponibile il cerchietto, al momento trovi la spazzola! Se hai bisogno scrivimi!!

  4. Sono tre mesi che uso la spazzola e mi sono trovata molto bene i capelli si sono infettati ho solo un problema tecnico non mi si ricarica più cosa devo fare ?

    1. Ciao Carla! Sono contenta che tu abbia avuto risultati soddisfacenti, i prodotti di Hairmax sono veramente ottimi e nella maggior parte dei casi si rivelano molto efficaci. Immagino tu abbia acquistato la tua spazzola su QVC, nel caso contatta il servizio clienti (al numero 840.88.44.88). Se sei nei termini del reso (120 giorni sui prodotti Hairmax) chiedi la sostituzione ma vedrai che ti aiutano anche in caso di problemi tecnici

  5. Scusa Ersilia ho dimenticato il punto interrogativo alla frase:
    “La luce laser anche se a bassa intensità può attraversare (nuocendo) il cuoio capelluto e arrivare sulla parte ossea e all’interno della testa dove vi sono vasi sanguigni, organo vitale, ecc…?”

  6. Ciao Ersilia, ieri pomeriggio mi è arrivata la spazzola Hairmax ultima 9. Oggi pomeriggio inizierò ad usarla.
    Non vedo l’ora di vedere i risultati.
    Ho un problema di perdita di capelli nella parte alta e centrale della testa. Io che ho sempre avuto tantissimi capelli!!!
    Confido in Haimax e nei tuoi consigli positivi circa i risultati.
    Voglio solo farti una domanda. Sul manuale ho letto che non ci sono controindicazioni.
    Però la domanda è questa:
    La luce laser anche se a bassa intensità può attraversare il cuoi capelluto e arrivare sulla parte ossea e all’interno della testa dove vi sono vasi sanguigni, organo vitale, ecc…
    Confido in una tua risposta in modo che il trattamento venga fatto in tutta tranquillità.
    Grazie mille.

    1. Ciao Maria Rosa, sono proprio contenta che tu abbia deciso di darti questa possibilità. Hairmax è un trattamento fantastico e sono certa che ti darà soddisfazioni. Certo, ci vuole tanta pazienza e tanta costanza ma se segui le istruzioni e ti ci dedichi vedrai che nei quattro mesi di prova che ti dà QVC potrai renderti chiaramente conto se fa al caso tuo o meno. Quanto alla sicurezza del dispositivo, come hai potuto leggere anche nel manuale non devi preoccuparti, il trattamento è sicuro. La luce agisce a livello del cuoio capelluto e del follicolo, ha superato numerosi test clinici e i dispositivi Hairmax sono stati i primi nel loro genere approvati dalla FDA americana, perciò direi che puoi fare la tua prova in tutta serenità. Aspetto poi di sapere come ti trovi! Mi raccomando, fai una foto prima e dopo, ti aiuterà a capire i miglioramenti!!

  7. Ciao Ersilia, ho da poco acquistato e cominciato ad usare la spazzola Hairmax Prima 9: sono alla terza settimana e mi sto trovando bene con la routine che non mi pesa affatto, anzi! Però ho una domanda da farti in merito al tempo di durata effettivo della singola seduta di trattamento. C’è scritto che dura 11 minuti, ma con la mia spazzola, da quando la accendo a quando si spegne automaticamente, trascorrono 15 minuti effettivi (ho controllato l’orologio): volevo sapere se è così che deve funzionare. Il fatto che duri qualche minuto in più è pure meglio nel senso che riesco a fare tutta la testa (suddividendola idealmente in sezioni) in circa 10 min appunto, e poi ho il tempo di ripassarla lungo la sezione centrale e le prime due laterali a sinistra e a destra (quelle più problematiche). Comunque attendo il tuo riscontro, ringraziandoti per la disponibilità e la chiarezza delle tue spiegazioni.

    1. Ciao Gaia, sono contenta che ti trovi bene con Hairmax e sono certa che ti darà soddisfazioni! Per quanto riguarda la durata del trattamento, è normale. Con la spazzola Prima9, 11 minuti di trattamento a seduta sono sufficienti ma 15 minuti (il tempo in cui la spazzola effettivamente si spegne) sono il tempo massimo previsto per il trattamento. Significa che puoi tranquillamente smettere dopo 11 minuti o continuare per 15 finché la spazzola non si ferma. La stessa cosa vale anche per il Laserband41 (il cerchietto) – anche lì, il trattamento è considerato efficace e completo dopo 3 minuti ma puoi andare avanti fino a un massimo di 15 minuti, fino allo spegnimento del dispositivo. Diciamo che i dispositivi ti indicano comunque il massimo tempo consentito. Fammi sapere come procede!

  8. Buonasera Ersilia, anch’io sono molto interessata a questo tool. Vorrei sapere se verrà riproposto presto come today special value. Grazie.

    1. Ciao Anna, è molto probabile che in futuro ci saranno altri TSV di Hairmax ma non so dirti quando e non sono in programma nell’immediato. Ti consiglio di seguirmi sui social, vi tengo sempre aggiornate su FB e IG delle novità! 😉

  9. Ciao Ersilia mi chiamo Elena e sono molto interessata a questo articolo. L ho cercato sul sito di qvc ma purtroppo è esaurito. Sai dirmi se sarà riassortito? Grazie infinite

    1. Ciao Elena, ti confermo che la spazzola Hairmax sarà presto riassortita su QVC. Con ogni probabilità la vedremo già entro la fine dell’anno! 🙂

    2. Ciao ersilia, a me proprio oggi è arrivata la spazzola hairmax 12lasercomb del tsv su qvc. L’ho fatta caricare e l’ho usata stasera….avrei qualche domanda da porti, x favore : avendo i capelli ricci ,ogni due tre spostamenti da 4 secondi posso sollevarla dal cuoio capelluto?? Leggevo che non si può, ma mi ritroverei con i miei ricci ogni volta troppo arruffati 😪 oltre che mi faccio male….poi gentilmente vorrei chiederti ancora,dopo quante sedute dovrei rimettere a ricaricare la spazzola e se una volta ricaricata va tolta dal caricabatterie ( non avendo la stazione di ricariaca) o devo comunque ricaricarla ogni volta……e ,infine, se dopo la seduta potrei lavarmi i capelli ( questo nel caso in cui mi ritroverei con i capelli troppo indisciplinati e ribelli da poter uscire di casa🤦‍♀️) spero di non averti arrecato troppo disturbo con le mie troppe domande e, anzi , approfitto x ringraziarti x la tua straordinaria disponibilità nel rispondere a tutti noi: non tutti lo fanno , non è scontato..quindi grazie davvero di cuore x guidarci e non abbandonarci a questi dispositivi spaziali 🤭

      1. Ciao Elisa! Prima di tutto GRAZIE, è un piacere per me esservi utile e guidarvi nel meraviglioso mondo dei Beauty Tool 😉
        Sì, certo, in caso di capelli ricci o particolarmente lunghi, cioè quando è difficile se non impossibile scivolare la spazzola sul cuoio capelluto in modo continuativo, puoi sollevarla, riposizionarla, aspettare i 4 secondi e ripartire su un’altra zona. Cerca tu di essere precisa nel coprire un po’ tutta la testa durante il trattamento. Visto che sollevandola per spostarla si perde un po’ di tempo, ti consiglio di usarla fino a spegnimento (cioè 11 minuti invece di 8).
        Per quanto riguarda lo shampoo puoi farlo quando vuoi, prima o dopo il trattamento, è assolutamente ininfluente. Vi sottolineavo che non è necessario, cioè che l’uso della spazzola non comporta l’aggiunta di sieri o lozioni che ti costringono a lavarli perché è sicuramente una gran comodità ma ciò non significa che tu non possa fare lo shampoo quando vuoi, anche subito dopo il trattamento.
        Infine per la ricarica dovresti riuscire a fare tranquillamente i tre trattamenti settimanali prima di dover ricaricare. Fai qualche prova, imparerai a conoscere bene modi e tempi del tuo dispositivo. Se ci fosse la base di ricarica (come nel caso del cerchietto) ogni volta che posi il dispositivo praticamente lo rimetti in carica (il che equivale nel caso della Lasercomb Pro12) a riattaccarla al cavetto quando finisci il trattamento.
        Fammi sapere come procede! A presto <3

        1. Grazie mille Ersilia ,mi hai risolto davvero un bel po’ di dubbi e il fatto di poterlo tenere fino a 11 minuti non ci avevo pensato…non pensavo mi avessi risposto così tempestivamente 😍….sei davvero una bella persona. Grazie ancora

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: