La Top10 delle SerieTV da NON perdere (o da recuperare assolutamente)

Se anche tu sei un'appassionata di SerieTV queste dieci devi assolutamente guardarle!

Più ci addentriamo nella brutta stagione e più sale la voglia di divano e SerieTV. E visto che bisogna attrezzarsi al meglio per affrontare le serate dei mesi freddi, vacanze di Natale incluse, direi che è il momento di scambiarsi qualche suggerimento…

Qui trovi una classifica appena aggiornata delle mie 10 Serie TV preferite di tutti i tempi, quelle che non puoi proprio perdere se sei un’appassionata del genere (no spoiler, promesso!). In realtà, visto che consumo SerieTV alla velocità del fulmine, sceglierne soltanto 10 è stata veramente dura, perciò per analogia di genere te ne ho segnalate anche altre che meritano.

Se abbiamo gli stessi gusti poi tocca a te lasciarmi qualche suggerimento, mi raccomando!!

10. Hill House

Netflix | anno 2018 | 10 episodi. Parlami di paranormale, dammi una casa infestata, storie di fantasmi, spiriti e possessioni e mi inchiodi alla sedia garantito. Ecco perché ho iniziato a guardare Hill House” anche se non nutrivo troppe speranze perché gli horror che meritano ormai si contano sulle dita di una mano. E invece devo ammettere che questa SerieTV non mi è dispiaciuta affatto. Le premesse e gli ingredienti ci sono tutti e la storia (tratta dal romanzo L’incubo di Hill House di Shirley Jackson), in bilico fra realtà e immaginazione,  tra storie di spiriti e umana follia, è raccontata bene con interessanti risvolti psicologici. Probabilmente non urlerai di paura ma ti garantisco che resterai agganciata alla TV.

Se ami l’horror e le ambientazioni buie, cupe e claustrofobiche non puoi perderti:

  • “American Horror Story” (Sky | anno 2011 – 2018 | otto stagioni tra 10 e 13 episodi). E’ una serie antologica, per ogni stagione cambia completamente ambientazione (che viene indicata nel sottotitolo), personaggi e storia anche se molti attori ritornano. Io adoro il genere ma per quanto mi riguarda le otto stagioni non sono tutte ugualmente riuscite. La mia preferita in assoluto, quella che ti consiglio di guardare, è la seconda, “American Horror Story – Asylum” (anno 2013 | 13 episodi). Siamo negli anni 60 e la storia è ambientata nel manicomio di Briarcliff. Si vocifera che sia gestito in maniera fanatica dai religiosi che se ne occupano e pare che al suo interno si verifichino gravi abusi su cui decide di indagare la giornalista Lana Winters. Dalle possessioni demoniache ai rapimenti alieni, dai serial killer agli esperimenti medico scientifici dei nazisti qui trovi proprio tutto, mescolato a una serie di tematiche sociali sempre attuali e costellato di colpi di scena continui. Il finale è allucinante.
Haunting-Of-Hill-House
9. Secrets and Lies

Io adoro i thriller e “Secret and Lies” (anno 2015 – 2016 | due stagioni da 10 episodi) con Juliette Lewis è un thriller fatto veramente bene. Inizia con il ritrovamento del cadavere di un bambino e ad ogni episodio ti fa vedere la storia da un punto di vista diverso e tutto sembra portare a un colpevole salvo poi cambiare angolazione e rimescolare le carte per ricominciare da capo, fino al colpo di scena finale che, credimi, è veramente inaspettato. “Secret and Lies” è una serie antologica (ogni stagione affronta una storia diversa) e sinceramente tanto mi ha appassionato la prima quanto mi ha delusa la seconda che non ho nemmeno finito di vedere.

Se anche tu sei un’appassionata di indagini, serial killer e scene del crimine ti consiglio anche:

  • The Fall – Caccia al Serial Killer: anno 2013 – 2017 | tre stagioni da 5/6 episodi | con una Gillian Anderson più in forma che mai e un notevole Jamie Dornan – un serial killer insospettabile sta collezionando vittime tra giovani donne single e in carriera nella città di Belfast senza lasciare tracce e la polizia indaga per cercare di fermarlo
  • The Night Of: anno 2016 | 8 episodi | con John Turturro – uno studente di origine pakistana incontra per caso una ragazza e dopo una notte di sesso e droga si risveglia accanto al suo cadavere massacrato. Ovviamente il primo indiziato del delitto è lui, che non ricorda niente
  • Dexter: anno 2006 – 2013| otto stagioni da 12 episodi. Dexter Morgan è un mito vero. Io lo evoco ogni volta che una orribile storia di cronaca nera reale non ha la giustizia che merita! Dexter è un sociopatico serial killer che lavora come tecnico forense per la polizia scientifica di Miami. In realtà è riuscito ad incanalare i suoi impulsi omicidi verso persone che in qualche modo lo meritano (assassini, stupratori, pedofili che per qualche ragione sono sfuggiti alla giustizia) diventando una sorta di giustiziere. Ovviamente la sua doppia vita è sempre a un passo dall’essere scoperta.
  • The Sinneranno 2017 | 8 episodi | la protagonista della prima stagione è una meravigliosa Jessica Biel. E’ in arrivo la seconda – una giovane mamma dalla vita apparentemente normale viene colta da un raptus e uccide un uomo con estrema ferocia. Arrestata confessa ma manca il movente e la polizia deve scoprire cos’è successo davvero

secrets-and-lies

8. Romanzo Criminale

Passiamo ai prodotti top di casa nostra: un piccolo capolavoro tutto Made in Italy è “Romanzo Criminale” (Sky | 2008 – 2010). Ambientata a Roma tra gli anni 70 e l’inizio degli anni 90, racconta in due stagioni da 12 e 10 episodi, le vicende umane e criminali della banda della Magliana intrecciate con un pezzo di storia cruciale del nostro paese. Il cast è eccezionale, la costruzione dei personaggi perfetta, i dialoghi superlativi.

Se ti piacciono le storie italiane ti consiglio anche:

  • Gomorra: tre stagioni da 12 episodi (Sky Italia | anno 2014 – 2017). Premetto che non è esattamente il mio genere e che le storie di camorra non mi appassionano per niente ma questa serie fa eccezione e nella sua crudezza è un capolavoro. E’ estremamente violenta e si fa un po’ di fatica a seguirla per via del dialetto napoletano spinto (e te lo dice una napoletana…) ma ci sono i sottotitoli e nonostante tutto ti prende di brutto. La prima stagione è un capolavoro, la seconda e la terza niente male. E’ in arrivo la quarta.
  • 1992 e 1993: (Sky | 2015 – 2017) 10 e 8 episodi con Stefano Accorsi. La storia d’Italia di inizio anni ’90 tra le inchieste del pool di Mani Pulite e l’ascesa politica di Berlusconi. E’ in arrivo 1994 che chiude la trilogia.

RomanzoCriminale

7. Sons of Anarchy

Premetto che non c’è niente di più lontano da me del mondo dei bikers quindi a dirla tutta l’ho iniziata quasi controvoglia ma quando sono arrivata all’ultimo episodio volevo piangere da quanto l’ho amata. “Sons of Anarchy” è una serie epica e c’è di tutto, l’amore e la morte, la famiglia, il tradimento e la vendetta, la voglia di libertà e l’ineluttabilità del destino. Credimi farai le nottate per vedere come va a finire e scommetto che anche tu verserai una lacrimuccia sull’ultima puntata. Anno 2008 – 2014 | 7 stagioni da 13 episodi che scorrono alla velocità del fulmine | con un Charlie Hunnam da panico.

sonsofanarchy_2
6. Peaky Blinders

Come avrai capito adoro le storie criminali e mi affascinano da morire quelle che hanno un’ambientazione storica. Fine 800 – primi 900 è il mio periodo preferito per atmosfere, scene e costumi ed è proprio nella Birmingham di inizio secolo, fumosa, sporca, povera e piena di criminali e gente disperata che è ambientata Peaky Blinders”. La colonna sonora qui fa veramente la differenza: c’è Nick Cave e Tom Waits, i White Stripes e David Bowie, insomma roba fortissima che rende già l’idea dell’atmosfera del film. Per farti capire quanto mi ha preso considera che il mio gatto si chiama Peaky Blind! Anno 2013 – 2017 | sono quattro stagioni da 6 episodi | occhio al protagonista Cillian Murphy… wow!!

Se ti piacciono le Serie ambientate tra 800 e 900 ti consiglio anche:

  • Boardwalk Empire – L’impero del crimine: cinque stagioni da 12 e 8 episodi | anno 2010 – 2014 | con Steve Buscemi e Michael Pitt. Ambientata ad Atlantic City negli anni ’20 parla di intrecci tra mafia e politici corrotti all’epoca del proibizionismo.
  • L’Alienista: anno 2018 | una stagione da 10 episodi. Nella New York di fine 800 un serial killer semina morti tra giovanissimi ragazzi di strada. Un alienista (come a quel tempo venivano chiamati gli psichiatri) affianca la polizia nelle indagini.
  • Taboo: anno 2017 | una stagione da 8 episodi | con Tom Hardy. Londra, inizio 800, un giovane avventuriero ritorna in Inghilterra dopo anni passati in Africa per i funerali del padre, morto in circostanze misteriose. Ereditata una porzione di terra strategica per i commerci con l’Oriente dovrà fare i conti non solo con la Corona inglese ma anche con il misterioso passato del padre.
peaky_blinders_1
6. Mad Men

“Mad Men” racconta l’affascinante mondo delle agenzie pubblicitarie nell’America degli anni 60. Adorerai l’Art Director Don Draper, ti appassionerà seguire la nascita delle prime grandi campagne pubblicitarie e se ami il mood anni 60 impazzirai per il fascino retrò della serie: dagli arredi alla moda, dalle acconciature alle atmosfere vintage tutto è ricostruito con attenzione maniacale. Anno 2007 – 2015, sette stagioni da 13/14 episodi con Jon Hamm e Elizabeth Moss.

mad-men_2

5. Big Little Lies

Anno 2017 | la prima stagione conta 7 episodi – è in arrivo la seconda. Per le vedove di Despearte Housewives, Big Little Lies” è la serie da non perdere, una commedia noir perfetta. Il cast è da film di Hollywood (Reese Witherspoon, Nicole Kidman, Laura Dern, Zoe Kravitz) e i dialoghi fanno impazzire. La storia parte da un omicidio, è una sorta di thriller da ricostruire all’indietro scavando nelle vite delle protagoniste, mogli e mamme alle prese con i problemi di vita quotidiana nella piccola cittadina di Monterey in California.

big-little-lies

4. The Handmaid’s Tale

Anno 2017 – 2018 | due stagioni da 10 e 13 episodi – è in arrivo la terza | con Elizabeth Moss. The Handmaid’s Tale” è decisamente una serie inquietante, al limite dell’allucinante, e fa riflettere su molti temi. E’ ambientata in un futuro non lontano dove inquinamento e malattie hanno fatto crollare la fertilità umana. In quello che una volta erano gli Stati Uniti d’America si insedia il regime di Gilead, a metà tra una dittatura politica e una setta religiosa. A Gilead le donne fertili, le “ancelle”, sono assegnate alle famiglie elitarie sterili con lo scopo di dare figli ai padroni.

Handmaids-Tale

3. Banshee – La città del Male

Anno 2013 – 2016 | quattro stagioni da 10 e 8 episodi. Come mi succede spesso, ho scoperto “Banshee” con imperdonabile ritardo ma sono bastate due puntate per farla schizzare in vetta alla mia Top10. Il protagonista Antony Starr è la prima ragione per cui non puoi perderla (io mi sono innamorata!), i dialoghi sono fantastici, il livello di cinismo altissimo e la trama ti aggancia alla prima puntata e ti inchioda fino all’ultima scena. Io credo di essere arrivata alla fine in dieci giorni scarsi, un quasi record.

Se poi anche tu ti innamori di Anthony Starr allora devi guardare anche:

  • “American Gothic” | anno 2016 | 13 episodi. La serie non mi ha entusiasmato troppo ma il nostro Antony merita di brutto anche lì.

banshee_2

2. Twin Peaks

“I segreti di Twin Peaks”, capolavoro di David Lynch, non ha bisogno di presentazioni almeno per quelle della mia generazione. Se non hai mai guardato Twin Peaks (is it possible?!?) ecco alcuni dei motivi per cui io, a quindici anni come adesso, l’ho inserita in cima alla classifica delle mie serie TV preferite: l’ipnotica colonna sonora (Falling di Julee Cruise ancora oggi mi mette i brividi), l’atmosfera surreale e a tratti grottesca che avvolge la serie a metà tra un thriller, un horror e una bizzarra soap-opera, i personaggi pazzeschi (il mio preferito è sempre stato l’agente speciale Dale Cooper, un meraviglioso Kyle MacLachlan, attore amatissimo da Lynch e da me!)

Io e qualche altro milione di persone abbiamo aspettato 25 anni per scoprire cosa ne fosse stato dei protagonisti di Twin Peaks e finalmente all’alba del 2017 è arrivata la terza stagioneTwin Peaks – Il Ritorno”. David Lynch si conferma un genio e se avrai il coraggio di arrivare in fondo (ti avviso, è dura e ci sono alcuni passaggi se non interi episodi che onestamente mettono alla prova anche i più appassionati) ti renderai conto che si tratta di un capolavoro di assoluta follia.

27207_34

1. La casa di carta

Netflix | anno 2017 | due stagioni da 13 e 9 episodi – è in arrivo la terza. Complimenti agli spagnoli che con “La Casa di Carta” hanno realizzato quella che per me è la migliore SerieTV degli ultimi anni e in assoluto una delle migliori di sempre. Il “professore” organizza il colpo del secolo: recluta e prepara otto piccoli criminali che non hanno nulla da perdere per irrompere nella zecca di Madrid, barricarsi all’interno con gli ostaggi il tempo necessario per stampare 2.400 milioni di euro e sparire con il malloppo senza fare del male a nessuno. Secondo il piano è proibito instaurare relazioni personali anche tra gli stessi membri della banda ma come al solito saranno proprio queste a mettere a repentaglio tutta l’operazione.

la-casa-de-papel

E tu come sei messa a Serie TV?

Macinandone alla velocità del suono, io sono sempre alla ricerca di nuove serie da scoprire perciò aspetto i tuoi suggerimenti, consigliami nei commenti quelle che secondo te proprio non posso perdermi!

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: