Punti neri, pelle unta e pori dilatati: la routine detox per normalizzare la pelle

Tempo di trattamento DETOX per normalizzare la produzione di sebo, combattere punti neri, pori dilatati e pelle lucida

Se hai la pelle mista o grassa probabilmente combatti da sempre con punti neri e brufoletti.

Con l’età hai visto i pori dilatarsi a vista d’occhio e la grana della pelle diventare davvero troppo irregolare.

Quando arriva il caldo poi, sembra che la pelle inizi a non sopportare nessun prodotto. E’ sempre lucida, unta e appiccicaticcia e non trattiene nemmeno il make up.

Possiamo normalizzare la produzione di sebo, ridurre l’aspetto dei pori, purificare la pelle in profondità per ridurre impurità e imperfezioni ma è fondamentale trovare la giusta combinazione di prodotti e trattamenti.

L’errore più comune è quello di utilizzare prodotti troppo aggressivi, con il risultato di scatenare la reazione opposta, innescando una iper-produzione di sebo.

Tempo di pianificare un trattamento DETOX

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo, un po’ il filtro tra noi e l’ambiente circostante.

Perciò è fortemente influenzata tanto dalle sollecitazioni esterne (sole, inquinamento, prodotti cosmetici utilizzati) che dall’interno (stress, dieta, sbalzi ormonali).

Se la nostra pelle è particolarmente impura è molto probabile che ci sia qualcosa da rivedere nella nostra dieta. Un trattamento detox che parta proprio dall’interno con un ciclo di integratori specifici può essere molto utile.

Nutraiuvens – Skin Detox | integratore alimentare a base di vitamine, zinco, cromo e d estratti vegetali | in farmacia € 33 (60 capsule per 1 mese di trattamento)
Armores Natura – 10 giorni Detox | integratore alimentare a base di carciofo, cardo mariano, tarassaco, curcuma e colina | su QVC.it (codice 209295) € 36,50 x 3confezion

La routine quotidiana per una pelle perfettamente pulita in 4 step

La pelle impura poi deve fare grandissima attenzione alla pulizia.

In quest’ottica questa è la routine quotidiana di pulizia che io personalmente ho scelto e che ti consiglio:

  • 1- struccare il viso
  • 2 – detergere la pelle in profondità
  • 3 – ottimizzare il lavoro del detergente con l’utilizzo di un beauty tool sonico
  • 4usare un tonico sebo regolatore

1 – STRUCCARE

Se la pelle è completamente ricoperta da un massiccio strato di make up spesso il detergente fa fatica a rimuoverlo perfettamente in una sola passata.

Per evitare che residui di make up rimangano sulla pelle e nei pori e per limitare lo spreco di detergente, ti consiglio di struccarti prima, utilizzando il panno in microfibra e argento Removeilte ne ho parlato qui.

Un prodotto straordinario (100% Made in Italy, brevettato, 100% vegan). Super efficace nella rimozione del make up, delicatissimo (lo usi solo con acqua) e oltre a pulire, purifica la pelle grazie alle fibre di argento (antibatterico naturale) – quindi è particolarmente indicato in caso di pelle impure con sfoghi e punti neri.

Removeil – in vendita su QVC.it (codice 206041) € 24,50

2 – DETERGERE

Per quanto riguarda il detergente è fondamentale scegliere il prodotto giusto.

PerriconeMD è un grande esperto in fatto di pulizia selettiva, è la sua specialità.

I suoi detergenti sono ottimi proprio perché riescono a portare via dalla superficie della pelle quello che non serve ma senza impoverirla e privarla della sua barriera naturale.

In caso di pelle mista/grassa (ma perfetto anche per pelli normali) ti consiglio di provare il Citrus Brightening Cleanser – una morbida formulazione in gel a risciacquo, ricchissimo di Vitamina C Ester e DMAE, lascia la pelle fresca e pulita, ben idratata, compatta e luminosa.

In alternativa prova il Balancing Cleanser con Aloe Vera di Alpha H. Anche questo è un ottimo detergente, riequilibrante, molto rispettoso della pelle, che strucca e pulisce in profondità ma senza seccare.

PerriconeMD – Citrus Brightening Cleanser – € 39 | CHF 42
AlphaH – Balancing Cleanser | su QVC.it (codice 200007) € 24,90

3 – BEAUTY TOOL SONICO

Per ottimizzare l’azione del detergente, permettergli di arrivare all’interno dei pori ed eliminare ogni impurità, rimuovere anche lo strato superficiale di cellule morte e preparare la pelle a ricevere i trattamenti successivi ti consiglio di inserire nella tua routine un beauty tool sonico per la pulizia del viso.

Puoi scegliere tra una spazzola sonica o un dispositivo in silicone (qui trovi un post dedicato alle principali differenze tra i due).

Se hai la pelle particolarmente delicata e decidi di seguire una routine detox fatta dall’abbinamento di diversi prodotti e trattamenti, ti consiglio i dispositivi in silicone.

Sono più delicati e possono essere tranquillamente utilizzati due volte al giorno, mattina e sera, ogni volta che usi il detergente.

Questi piccoli alleati di bellezza hanno tanti vantaggi: sono super igienici, non hanno parti da sostituire nel tempo, sono molto delicati sulla pelle ma altrettanto efficaci per lavorare progressivamente non solo sulle impurità (punti neri e brufoletti) ma anche su grana (pori dilatati), morbidezza (cellule morte) e tono.

RIO – Sonicleanse Mini | su QVC.it

4 – IL TONICO SEBO-REGOLATORE

Dopo aver pulito la pelle (mattina e sera) è importante chiudere la nostra routine di bellezza con un tonico.

Un prodotto specifico che ci aiuti a regolare la produzione di sebo, mantenga la pelle fresca, asciutta e “mat” per tutta la giornata ma concorra anche a minimizzare l’aspetto dei pori senza seccare e stressate la pelle.

Il mio preferito è l’Intensive Pore Minimizer di Perricone MD.

Lo usi come un tonico su dischetto di cotone, mattina e sera dopo la pulizia. E’ delicatissimo, contiene DMAE, Acido Salicilico e uno speciale complesso al rame. Migliora visibilmente la qualità della pelle in termini di grana e produzione di sebo aiutandoti a tenere sotto controllo l’effetto lucido ma anche sfoghi e imperfezioni.

PerriconeMD – Intensive Pore Minimizer – € 42 | CHF 42,99

I trattamenti specifici contro punti neri, imperfezioni, pori dilatati e pelle lucida

Una volta strutturata la giusta routine quotidiana, soprattutto in vista della stagione più calda, sarebbe bene prevedere un trattamento detox anche a uso topico.

In poche settimane di trattamenti mirati possiamo purificare e liberare i pori, riequilibrare la produzione di sebo e conquistare una pelle fresca, luminosa e “mat”.

Prova a introdurre nella tua routine settimanale una sauna facciale.

Il bagno di vapore ammorbidisce lo strato superficiale di cellule morte e favorisce l’apertura dei pori rendendo più delicata ed efficace la rimozione di punti neri ostinati e impurità sedimentate.

Ottima la Facial Sauna di RIO: sprechi pochissima acqua (un misurino da 50ml ti serve per un trattamento di 20 minuti), è molto più sicura dei pentoloni d’acqua bollente, puoi aggiungere oli essenziali per trasformarla in un vero trattamento di purificazione (prova le gocce di Tea Tree Oil – in erboristeria – se hai la pelle mista/grassa/impura) e ha anche il doppio erogatore per poter essere utilizzata anche per i suffumigi (utilissimo nel periodo delle allergie).

RIO – Facial Sauna su QVC.it (codice: 205156) € 27,85

Prendi l’abitudine di fare una maschera detox!

La mia preferita per combattere punti neri e impurità ma anche per eliminare le cellule morte resta la maschera nera peel off al carbone attivo.

RIO | Black Mask al carbone attivo | su QVC.it

Il carbone attivo lavora sulla pelle come una spugna o un magnete, capace di attrarre e intrappolare tutto ciò che ostruisce i pori. Vedere le testine dei punti neri che vengono via immediatamente dopo l’uso liberandoti dallo stress delle dolorose “spremiture” a mano libera non ha prezzo, fidati!

La maschera nera di RIO è veramente un ottimo prodotto, con uno straordinario rapporto qualità/prezzo. Si usa una sola volta a settimana – tempo di posa 20 minuti (te ne ho parlato qui nel dettaglio).

Argilla e Clorofilla sono due ottime alternative al carbone attivo in ottica detox.

Qui sotto ti suggerisco due delle mie maschere preferite che richiedono però un utilizzo più costante per dare i loro migliori risultati (l’ideale è utilizzarle 3 volte a settimana):

  • la maschera Sand&Sky all’argilla rosa australiana, formulazione naturale ispirata all’antica medicina indigena, ultra delicata ma super efficace che lavora sulla purificazione, i rossori, i brufoli e i punti neri (leggi qui)
  • la Chlorophill Detox Mask di PerriconeMD, a base di perle di clorofilla, complesso di rame e enzima alla papaya, intensamente purificante e capace di riequilibrare la pelle grassa e lavorare sui pori dilatati ma anche sui segni del tempo con una leggera azione esfoliante
Sand&Sky – Pink Clay Mask su sandandsky.com | € 46,90
PerriconeMD – Chlorophill Detox Mask € 75

Vuoi provare il brivido di affrontare l’estate senza pelle unta e lucida, senza dover combattere con i punti neri e con la grana irregolare ma senza stressate la pelle?

Ti basta veramente poco per strutturare una routine di bellezza che sia efficace ma rispettosa della pelle. Io ti consiglio di provare!

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: