10 SerieTV da gustarti quest’estate

Come sai sono una grande appassionata (o una vera maniaca…) di SerieTv. Ne consumo alla velocità del fulmine e sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo (e valido) da guardare.

Qui ti avevo raccontato delle 10 migliori SerieTV che ho visto negli ultimi anni (ti consiglio di dare uno sguardo se sei in cerca di suggerimenti perché trovi un elenco di imperdibili e super meritevoli che se non hai ancora visto devi assolutamente recuperare).

Adesso che ci godiamo le vacanze e c’è più tempo libero ti aggiorno sulle mie visioni degli ultimi mesi, tra ultime scoperte e nuove stagioni (no spoiler ovviamente, promesso!)

10. Riviera

Sky (e Canale5) | anno 2017 – 2019 | 2 stagioni da 10 episodi.

Una serie che parte come thriller ambientato nel mondo dei collezionisti d’arte ma poi trascende in una sorta di telenovela anche un po’ banale (cosa che avrei dovuto immaginare quando ho scoperto che era andata in onda in chiaro su Canale5!).

E’ la storia della famiglia del miliardario e collezionista Constantine Clios che si trova a fare i conti con la sua misteriosa scomparsa/omicidio. La (seconda) moglie Georgina indaga sulla sorte del marito portando a galla le relazioni malate all’interno della famiglia, segreti nascosti e tante bugie.

A me non è troppo piaciuta (non è esattamente il mio genere) ma ammetto di essere rimasta incantata dalle location in Costa Azzurra (ville e barche da panico) e dagli outfit delle protagoniste. D’altra parte nel fantastico mondo dei miliardari almeno c’è di che farsi gli occhi.

9. The Night Manager

Sky Atlantic (e RaiTre) | 2016 – 6 episodi

Serie perfetta per chi vuole godersi una bella storia concentrata e conclusa in poche puntate tra servizi segreti, ex militari infiltrati, miliardari implicati in brutti traffici, amori spezzati. Ben fatta, ben recitata e abbastanza coinvolgente. Il protagonista Tom Hiddleston non è proprio niente male e c’è anche Hugh Laurie (Dr. House).

Probabilmente non ti resterà impressa nella mente tra le SerieTV della vita ma i sei episodi scorrono piacevolmente e la trama è piuttosto intrigante.

8. The Forest

Netflix | 2018 |6 episodi

The Forest è una miniserie francese in sei episodi. Un’indagine che parte dalla scomparsa di una ragazzina (anzi tre) e porta la polizia a indagare sulla piccola comunità piena di segreti e personaggi misteriosi. C’è un essere disturbato, malato e pericoloso che si nasconde dietro il volto di un cittadino qualunque?

Se ti piacciono i thriller questo è ben fatto, ben recitato, con buoni ritmi e scorre veloce verso la soluzione del caso.

7. Big Little Lies – stagione 2

Anno 2017 – 2019 | due stagioni da 7 e 7 episodi | con Nicole Kidman

Ho amato moltissimo la prima stagione di Big Little Lies”, un po’ meno questa seconda che parte lenta – nonostante l’ingresso nel cast già stellare (Reese Witherspoon, Nicole Kidman, Laura Dern, Zoe Kravitz) di una fantastica Merzl Streep – ma si riprende sul finale.

Qualcuno si è chiesto se dopo il meraviglioso primo capitolo ci fosse proprio bisogno di andare avanti e io mi accodo al coro dei NO. Ma resta un ottimo prodotto, altissimo livello di recitazione e bei dialoghi perciò se ti piacciono le commedie dal retrogusto noir te la consiglio (almeno la prima stagione).

6. Homecoming

Anno 2018 | 10 episodi | con Julia Roberts

Una SerieTV che ha come protagonista Julia Roberts come fai a non guardarla sulla fiducia?

Una struttura governativa che apparentemente aiuta i veterani di guerra a reinserirsi nella società attraverso un programma sperimentale. La Roberts che fa la counselor per questa struttura e a distanza di anni la ritroviamo a fare la cameriera in un piccolo paese dov’è tornata a vivere con la madre. Cos’è successo? 10 episodi per ricostruire la storia e arrivare alla verità.

E’ un thriller psicologico che molti hanno accostato al cinema di Hitchcock, in bilico fra modernità e echi retrò. Molto ben fatto e meravigliosamente recitato, è come un lungo film che merita assolutamente.

5. The Handmaid’s Tale – stagione 3

Anno 2017 – 2019 | per ora tre stagioni da 10 e 13 episodi | con Elizabeth Moss.

The Handmaid’s Tale” che avevo già inserito tra le 10 SerieTV da non perdere è decisamente una serie inquietante e si conferma tale anche nella terza stagione che però a tratti è un po’ più lenta delle precedenti, una stagione di passaggio direi. Ma anche se io sono ancora all’episodio 10/13 già ti dico: guardala!!

A Gilead si è creata una sorta di resistenza e la mission è salvare i bambini ma siamo ancora lontani da una svolta (anche perché pare si voglia arrivare alla decima stagione!!).

Mi auguro che la serie riprenda i ritmi delle prime due ma resta un ottimo prodotto e ormai io sono completamente conquistata e quindi voglio assolutamente sapere come va a finire.

Per evitare di invecchiare nell’attesa probabilmente leggerò il libro “Il racconto dell’Ancella” (1985) di Margaret Atwood da cui la serie è tratta.

4. Le regole del delitto perfetto

Fox (e RaiDue) | 2014 – 2019 | 5 stagioni da 15 episodi – la sesta pare in arrivo| con Viola Davis.

Adoro Viola Davis e ho adorato la professoressa Keating (avvocato e docente di diritto penale). Attraverso le sue lezioni e i casi che lei e i suoi studenti si trovano ad affrontare ti fanno capire come funzionano i processi in America (molto interessante per noi che ci lamentiamo sempre della giustizia italiana).

In un crescendo di situazioni complicate e colpi di scena che vedono coinvolti la professoressa e di volta in volta alcuni dei suoi alunni e collaboratori ti garantisco che non ti accorgerai nemmeno del passare del tempo e arriverai alla fine talmente in fretta che – nel mio caso – mi sono chiesta come abbia potuto guardare 5 stagioni da 15 episodi ciascuna in così poche notti!!

3. What If

Netflix | 2019 | 10 episodi | con Renée Zellweger.

Anche qui una miniserie conclusa in 10 episodi, un piccolo gioiello impreziosito da una straordinaria Renée Zellweger che io non ricordo di aver mai visto in una forma così smagliante.

Le premesse ricordano vagamente il film “Proposta Indecente” (al contrario) ma tutto quello che viene fuori nel corso della serie va ben oltre la proposta indecente. C’è una giovane coppia molto affiatata e innamorata ma in difficoltà economiche e una misteriosa miliardaria che si offre di svoltargli l’esistenza non senza chiedere qualcosa in cambio.

Non mancano i continui colpi di scena ma io sarei rimasta incollata alla TV pure se fosse stato un lungo infinito monologo della Zellweger perché il suo spregevole personaggio è talmente cinico, acuto, intelligente e spietato che vale tutta la serie.

2. Chernobyl

Sky | 2019 | 5 episodi

Vuoi passare qualche notte insonne con un’ansia buia a chiederti come facciamo ad essere ancora vivi? Allora non puoi perderti questo piccolo capolavoro della HBO. Perché Chernobyl è veramente una serie capolavoro che dovrebbe essere inserita di diritto nei programmi ministeriali di storia nelle scuole.

Trenta anni fa, il 26 aprile 1986, nella centrale di Chernobyl nell’ex Unione Sovietica si è verificato il più grande disastro nucleare che il mondo ricordi (e in realtà quello che abbiamo vissuto non è niente in confronto a quello che sarebbe potuto succedere!).

Cosa è realmente accaduto, come fu gestita l’emergenza, come l’ha saputo il mondo, cosa ne è stato dei paesi immediatamente coinvolti nella tragedia (molto ricostruito dalle testimonianze degli abitanti della città di Pripyat).

In una parola AGGHIACCIANTE. E non si fatica a credere che la Russia non sia rimasta molto contenta della SerieTv e del successo che ha avuto (Chernobyl è la serie europea Sky più vista di sempre!)

1. La Casa di Carta

Netflix | anno 2017 – 2019 | tre stagioni da 13, 9 e 8 episodi – ci sarà la quarta

Parliamo della terza stagione de “La Casa di Carta” anche perché l’ho aspettata per un anno e posso dirti che non l’ho aspettata invano!

Nella mia classifica delle 10 SerieTV migliori di sempre La Casa di Carta si era guadagnata il primo posto incontrastato e visto che le prime due stagioni mi erano sembrate concluse e perfette l’idea che fosse in arrivo una terza un po’ mi spaventava. Perché rovinare tutto?

E invece ce l’hanno fatta a non deludere. Sono riusciti a trovare un motivo credibile per rimettere insieme la banda e ideare un piano se possibile ancora più ardito, spettacolare e rischioso del furto alla Zecca dello Stato che aveva caratterizzato le prime due parti.

Questa terza stagione vede la banda del professore alle prese con una rapina alla Banca di Spagna. Il finale arriva in un momento topico, super cruciale e lancia l’attesa della quarta e forse ultima stagione che vedremo – pare e spero – entro la prossima estate.

Se abbiamo gli stessi gusti in fatto di SerieTV ora tocca a te lasciarmi qualche suggerimento…!

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: