Silk’n FaceTite: radiofrequenza, Led e infrarossi per risultati anti-età super!

Un super Beauty Tool che unisce tre delle tecnologie anti-età più all'avanguardia

Se vedi che i contorni del viso iniziano a cedere e le rughe sono sempre più marcate, se le naso labiali o le gocce ai lati delle labbra sono il tuo grande cruccio, se le creme sembrano non funzionare più… insomma, se non sei soddisfatta dell’immagine che vedi riflessa nello specchio, non è il caso di disperare. Forse è semplicemente arrivato il momento di potenziare la tua routine di bellezza e di entrare nel fantastico mondo dei Beauty Tool.

Silkn-FaceTite-4

Personalmente io credo moltissimo nelle nuove tecnologie e adoro l’idea di poter provare i trattamenti estetici più all’avanguardia comodamente a casa, di pianificare le mie sedute secondo le mie esigenze, con i miei ritmi e i miei tempi e ottenere risultati soddisfacenti senza spendere una fortuna.

Di conseguenza sul blog ti ho spesso parlato spesso di Beauty Tool, soprattutto di quelli che mi hanno dato più soddisfazione, e uno dei trattamenti che ha suscitato più entusiasmo anche tra di voi è la radiofrequenza.

Oggi voglio parlarti di un nuovo, rivoluzionario dispositivo che va oltre la radiofrequenza tradizionale perché unisce 3 delle tecnologie di ispirazione professionale ad oggi considerate tra le più efficaci nella lotta ai segni del tempo: si chiama FaceTite di Silk’n e sfrutta la tecnologia HT (Home Tightening) che vuol dire:

  • Radiofrequenza (RF) bipolare – che distende gli strati cutanei più profondi fino a 4mm per rimodellare i contorni facciali e ridurre le rughe
  • L’energia a Luce Led rossa – che ringiovanisce la pelle dando nuova energia alle cellule e ristabilendone l’equilibrio naturale
  • L’energia a calore infrarossi (IR) – che migliora la texture della pelle e quindi l’aspetto di linee, rughe, pori

Come funziona il FaceTite di Silk’n

Silkn-FaceTite-6

Per una vera azione anti-età e per ottenere risultati importanti è infatti fondamentale intervenire sulla produzione di collagene ed elastina e sostenere la pelle nei suoi naturali processi di rinnovamento e riparazione che con l’età rallentano.

Solo intervenendo in profondità sui ritmi e processi cellulari si riesce a “ringiovanire” la pelle con risultati evidenti ed è esattamente quello che fanno le tre fonti di energia utilizzate nel FaceTite.

La tecnologia HT penetra nella pelle agendo a diversi livelli di profondità per darci i migliori risultati possibili. Cerca i tessuti dove le fibre di collagene ed elastina sono danneggiate o indebolite e le ripara cambiando l’aspetto della nostra pelle nel giro di poche settimane di utilizzo.

La mia esperienza con il Silk’n FaceTite

Silk’n è una garanzia! E’ un brand che mi affascina moltissimo perché è specializzato nella produzione di Beauty Tool rivoluzionari, unici, caratterizzati da importanti innovazioni tecnologiche, proprio come in questo caso.

Silkn-FaceTite-3

Silkn-FaceTite-2

In vista della primavera qualche settimana fa ho deciso di iniziare un trattamento d’urto per rivitalizzare la mia pelle che soffre moltissimo l’inverno e che ultimamente appariva veramente troppo spenta e sciupata.

Così ho deciso di darmi da fare e di abbinare due trattamenti che combinano magnificamente la loro azione potenziandosi a vicenda. Di uno, la fotobiomodulazione, ti ho già parlato qualche settimana fa e trovi qui tutti i dettagli.

A questo, tre settimane fa, ho aggiunto la radiofrequenza potenziata del FaceTite.

Quello che posso dirti è che questo dispositivo fa la differenza già dal primo utilizzo e dimostra tutta la sua potenza. La pelle risulta immediatamente più soda, più luminosa, distesa, uniforme, e non si tratta di una sensazione, l’effetto si vede eccome!

Puoi utilizzare il FaceTite sulle 6 aree più problematiche di viso e collo:

  • 1. Fronte – per un’azione di rassodamento
  • 2 – 3. Guancia sinistra e guancia destra incluso contorno occhi  per volumizzare lo zigomo e contrastare zampe di gallina e micro rughe orbicolari
  • 4. Area sopra al labbro incluse pieghe nasolabiali – per un’azione di rassodamento e per attenuare nasolabiali e rughe intorno alle labbra
  • 5. Mento, linea mandibolare e area sotto al labbro – per rassodare e riguadagnare la forma a V del viso
  • 6. Collo – per levigare la pelle

Silkn-FaceTite-Treatment-zones

Il trattamento per dare il massimo dei risultati richiede 15 minuti a seduta per area. Lo so, ci vuole un po’ di pazienza, ma considera che il dispositivo va utilizzato

  • 2 volte a settimana per le prime dieci settimane
  • per poi passare al mantenimento con 1 sola seduta ogni 15 giorni

perciò direi che considerati i risultati che si possono ottenere vale la pena di dedicargli il giusto tempo.

Io ho scelto di iniziare dalle due aree del viso dove vedo maggiormente i segni del tempo (zigomi e contorno occhi + naso labiali e contorno labbra). Lo utilizzo la sera, sul divano, mentre guardo la TV e devo dire che alla fine il tempo scorre quasi senza che me ne accorga.

Ti consiglio di fare lo stesso: concentrati sulla parte di viso o collo che reputi più segnata e parti da lì oppure dedicati ogni giorno a una zona diversa. In questo modo il tempo per ogni seduta sarà più breve e riuscirai ad essere costante senza fatica.

Devi stendere un po’ di gel conduttore sulla zona da trattare, assicurarti che l’area di trattamento del manipolo sia perfettamente a contatto con la pelle e continuare a muoverlo sulla zona senza fermarti per 15 minuti. Potresti aver bisogno di aggiungere altro gel durante il trattamento se si asciuga.

La radiofrequenza lavora con il calore e muovere il manipolo continuamente evita che la zona trattata si surriscaldi. Il dispositivo è comunque dotato di un sensore termico e stabilizzatore di calore che rileva la temperatura della pelle e ne previene il surriscaldamento bloccando il trattamento se si raggiunge un calore eccessivo (superiore a 42°/43°). C’è anche un sensore di movimento, se il dispositivo resta fermo sulla stessa zona troppo a lungo smette di emettere calore.

Il gel conduttore fornito da Silk’n è ottimo e ti durerà oltre un mese. In seguito potrai scegliere se riacquistarlo (sul sito di QVC o di Silk’n) oppure se sostituirlo con un qualsiasi altro gel conduttore basico, trasparente, a base d’acqua (e questa è una grande comodità).

Il FaceTite arriva anche con un siero a base di acido ialuronico che ti serve a completare e potenziare il trattamento. E’ comunque importante, dopo l’utilizzo, lavare il viso per rimuovere i residui di gel conduttore e applicare sulla pelle un siero o una crema idratante e lenitiva.

Hai 5 livelli di potenza, sceglierai quale utilizzare in base alla tua sensibilità personale. Durante il trattamento si avverte una leggera sensazione di calore, dopo il trattamento la pelle tende ad arrossarsi, è normale e il rossore svanisce nel giro di poco.

Già dopo la prima seduta ti renderai conto della potenza di questo dispositivo ma sappi che i risultati si incrementano progressivamente nel giro delle prime 5 settimane per raggiungere il massimo in 10 settimane circa.

Ersi-B&A
Questi sono i risultati che io ho ottenuto in tre settimane di utilizzo combinando l’azione del FaceTite di Silk’n (usato 2 volte a settimana) con il FaceLite di RIO (utilizzato i restanti 5 giorni). La pelle è più fresca, più tonica, gli zigomi e i contorni del viso sono più sollevati e anche se sono ancora a metà del trattamento intensivo devo dire che sono molto soddisfatta!

FaceTite-1

Chi non può utilizzare il FaceTite (e la radiofrequenza)

I Beauty Tool sono studiati e testati per un utilizzo domestico perciò sono dispositivi assolutamente sicuri.

In caso di specifici problemi di salute o se ti sei sottoposta a interventi di chirurgia o medicina estetica (filler, botox, lifting etc) però, prima di utilizzare qualsiasi dispositivo o sottoporti a trattamenti estetici, è sempre meglio chiedere il parere del tuo medico.

In particolare la radiofrequenza non è il trattamento adatto nei seguenti casi:

  • Non è adatto a chi soffre di couperose o rosacea.
  • Non utilizzare in caso di pelle infiammata, irritata, ferita, lesionata o se nella zona del trattamento hai subito interventi chirurgici nei 3 mesi precedenti. Va utilizzato su pelle integra.
  • In caso di impianti dentali, piastre e viti di metallo non va utilizzato su quella zona del viso
  •  Non utilizzare in caso di pacemaker, di diabete o problemi alla tiroide, epilessia, fotosensibilità e durante trattamenti di radioterapia o chemioterapia
  • Non utilizzare in gravidanza e allattamento

Se questo Beauty Tool ti incuriosisce, se lo hai già acquistato e vuoi essere certa di utilizzarlo al meglio, ti rimando al Canale YouTube di OurSecretBlog (al quale ti invito ad iscriverti perché sto preparando tanti video per guidarti alla scelta e al corretto utilizzo dei Beauty Tool più interessanti!).

Questo il VIDEO TUTORIAL dedicato al Silk’n FaceTite. 

Dove lo trovo?

Il FaceTite di Silk’n è in vendita su QVC in due configurazioni diverse:

  • In un kit con beauty tool + gel conduttore + siero all’acido ialuronico (che potenzia il trattamento) con il codice 210675 a 229€.
  • In un kit con il beauty tool + gel conduttore con il codice 211770 a 193€.
  • trovi anche il gel conduttore da riacquistare con il  codice 210589 | 12€

(Codici e prezzi sono aggiornati alla data di pubblicazione del post, ti invito a verificare direttamente sul sito di QVC)

Se sei appassionata di Beauty Tool e vuoi scoprire altri dispositivi per fare la radiofrequenza a casa, ti consiglio di leggere anche qui!

19 Comments

  1. Buongiorno, sono molto interessata e mi farebbe piacere conoscere la frequenza e la potete zia con cui lavora questo beauty tool, perché, anche nelle specifiche tecniche, non c’è scritto. Grazie , Roberta

    1. Ciao Roberta, per quanto riguarda la radiofrequenza il Silk’n Facetite raggiunge i 50° all’interno della pelle mentre mantiene i 43° sulla superficie. La lunghezza d’onda della luce led rossa è di 620nm, quella degli infrarossi di 850nm. 😉

  2. Ciao Ersilia! Complimenti per il blog innanzitutto! Volevo chiederti alcune cose…Al momento possiedo solo il Nuface che è un dispositivo di mocrocorrente per cui pensavo che associarlo ad un Device di radiofrequenza potesse essere una buona idea, confermi? Altra domanda è : ad oggi quale compreresti dovendo sceglierne solo uno? Vedo in giro molta pubblicità anche sui Tripollar… Sono settimane che cerco di capire quale sia il migliore, quale sia più potente etc ma nulla, nn ne vengo al capo per questo ti chiedo aiuto. Ho 40anni, una buona pelle, non ho rughe se non rughette contorno occhi soprattutto quando rido (ma erano li anche a 20anni diciamo😅), ho occhiaie ma quelle purtroppo è genetica come le nasolabiali nel senso che, sono stata anche da un chirurgo estetico che, mi ha detto che per occhiaie e nasolabiali, trattandosi appunto di conformazione genetica la mia, l’unica cosa da fare è una blefaroplastica inferiore per riposizionare muscoli del parte centrale del viso che scendendo per effetto gravitazionale, appesantiscono la pelle che mi segna quindi ai lati della bocca. L’intervento è come fosse un mini lifting praticamente e , non ho nulla al contrario al riguardo. Mi frena però che, al momento, nasolabiali e occhiaie a parte (che potrei eliminare con un intervento meno invasivo di quello sopra descritto se proprio voglio) non ho cedimenti strutturali tali da giusticarmelo come intervento… Non so se riesco a spiegarmi: la pelle, i contorni gli zigomi stanno ancora bene… Ovvio che nel fare l’intervento starei ancora meglio perché ripristinando la posizione dei muscoli centrali avrei il viso di una quindicenne praticamente 🤣😅ma mi dico:se lo faccio già ora… Tra 10/15 anni che faccio? Magari dovrei ripeterlo o fare un lifting perché comunque la forza di gravità c’è ed agisce… Quindi, tornando alla radiofrequenza (scusa mi stavo dilungando😅) ho pensato che potrebbe aiutarmi a tenere situazione sotto controllo (oltre a migliorarla ovviamente) in modo da fare poi l’intervento tra un paio di anni dove forse appunto ne avró più bisogno e nn mi sembrerebbe ‘inutile’ come un pochino mi sembra ora ricorrere ai bisturi… Confido in un tuo consiglio, grazie😊

    1. Ciao AnnaMaria, ti ringrazio molto, sono felice che il blog ti piaccia!! 🙂
      Conosco il NuFace ed è un ottimo Beauty Tool, lavora con una tecnologia diversa rispetto alla radiofrequenza (la microcorrente appunto) e le due possono essere tranquillamente abbinate per potenziarsi a vicenda.
      Per quanto riguarda la scelta del beauty tool per fare la radiofrequenza a casa io posso parlarti di quelli che ho provato (e a cui ho dedicato due post sul blog, quindi lì trovi tutti i dettagli): il Newa e il Silk’n Facetite.
      Utilizzano due tipi diversi di radiofrequenza (il Facetite usa la più diffusa radiofrequenza bipolare, il Newa la 3DeepTechnology che è un loro brevetto) ed entrambe raggiungono la stessa potenza a livello di calore.
      Io li ho apprezzati molto entrambi, ognuno ha le sue caratteristiche e se leggi i post capirai le principali differenze (tempi di utilizzo, zone da trattare etc)
      Pur trovandoli entrambi molto validi, il Facetite è più completo (sfrutta 3 tecnologie diverse quindi non fai solo la radiofrequenza ma benefici anche del trattamento con la luce Led rossa e gli infrarossi). Richiede un po’ più di pazienza a seduta ma lavora in maniera più completa anche sulla grana della pelle e inoltre si può usare su più zone del viso.
      Se ti interessa solo la radiofrequenza però sono davvero validi entrambi.
      Concordo con te sul posticipare un po’ un eventuale intervento anche se è ovvio, quello che puoi ottenere con chirurgia o medicina estetica è il risultato ottimale immediato. Però dai 40 in poi il tempo sembra passare più velocemente sulla pelle purtroppo… e sicuramente avrai modo e tempo di intervenire un po’ più avanti, per adesso secondo me con l’aiuto dei giusti beauty tool puoi ancora ottenere risultati più che soddisfacenti da sola!
      A presto!!

  3. ciao Ersilia. innanzi tutto complimenti !!. Io ti seguo sempre su qvc e la scorsa settimana ho acquistato ( dopo mesi e mesi d’indecisione)Silk’n Face Tite con il tsv. Ieri sera ho fatto la prima applicazione e la pelle è risultata più ossigenata …e spero di vedere sempre risultati migliori con la costanza !!
    Ti volevo fare una domanda: ma non posso usarlo un giorno si e uno no ? oppure come specificato solo due volte a settimana ? Se lo usassi di piu’ di due volte alla settimana che effetto potrei avere? controproducente o non serve a nulla?
    Grazie infinite Valeria

    1. Ciao Valeria, intanto ti ringrazio e spero davvero di esserti utile nel guidarti alla scelta dei tool più adatti a te!
      Il Silk’n FaceTite è veramente fantastico e sono certa che ti darà soddisfazioni.
      Posso chiederti a che potenza lo usi?
      Ti consiglio di usarlo secondo istruzioni, è un tool potente e usarlo oltre il necessario rischia di stressate la pelle.
      Piuttosto è importante la costanza, è sulla distanza che si consolidano i risultati.
      La frequenza di utilizzo indicata nelle istruzioni è quella testata clinicamente per essere più efficace e sicura quindi non avere fretta, goditi i tuoi mesi di prova e fammi sapere come procede!

      1. ciao Ersilia grazie della tua risposta. Durante il primo utilizzo l’ho messo a intensità uno/due e poi sul tre ( solo su fronte ), anche stasera l’ho utilizzato nella stessa intensità
        Devo dire che lo tollero molto bene. Altra domanda: Ma nei 15 minuti di trattamento è meglio farlo solo su una zona oppure su tutto il viso? Mi spiego meglio. Posso fare 15 minuti su uno zigomo/contorno occhio e altri 15 minuti su altro zigomo o altra zona esempio mento/contorno labbra etcc..
        Grazie mille ancora !!
        Valeria

        1. Ciao Valeria, per quanto riguarda i tempi a seduta sono 15 minuti per zona. Quindi se dedichi 15 minuti alla zona zigomo/contorno occhio dx poi farai 15 minuti zigomo/contorno occhio sx. Idem per fronte (15 min) etc. La divisione delle zone la trovi nelle istruzioni. Su ogni zona devi tornare 2 volte a settimana. Quanto all’intensità se la pelle risponde bene puoi aumentare. Non bisogna stressate la pelle però e ognuna trova la potenza giusta che, in base alla nostra sensibilità, potrebbe variare anche da zona a zona.

        2. Grazie mille Ersilia per i tuoi consigli e grazie delle risposte sempre molto chiare !!

  4. Ciao sono Sara, volevo chiederti un chiarimento in relazione al Silk ‘n: 7 mesi ho fatto un trattamento viso con botox. Ci sono contro indicazioni all’utilizzo dello strumento? Si può usare anche sul décolleté?

    1. Ciao Sara, per quanto riguarda l’uso del facetite dopo il botox, è sempre consigliato far passare 3-4 settimane dopo aver fatto il trattamento prima di usare la radiofrequenza. Ma se si parla di sette mesi fa puoi procedere senza problemi. In caso di filler comunque, nel dubbio confrontatevi con il medico estetico perché a seconda del tipo di filler ci sono indicazioni diverse. Per quanto riguarda il décolleté invece non rientra nelle aree di trattamento del Silk’n FaceTite (il che significa che non ci sono test di utilizzo su quella zona anche per quel che riguarda i possibili risultati). Spero di esserti stata utile.
      A presto!

    1. Ciao Elena, i risultati con qualsiasi trattamento estetico, cosmetico o beauty tool hanno sempre un margine di soggettività ma sinceramente dire che il Silk’n FaceTite scalda solamente è a dir poco bizzarro. Con ogni probabilità vuol dire che non lo si è usato nella maniera corretta o che si sono fatte solo poche sedute pretendendo magie. I miracoli non li fa nessuno ma non si possono nemmeno pretendere magie se non ci si dedica con la giusta costanza (e pazienza). Fammi sapere cosa ne pensi quando lo avrai utilizzato secondo istruzioni. Per me è un ottimo dispositivo, uno dei più completi e potenti provati finora 😉

  5. Ciao Marina, volevo sapere se ho impianti dentali, due precisamente, uno a destra e uno a sinistra, arcata inferiore, posso usare il Silk’n Face Tite evitando la zona mandibolare? Cosa succede esattamente?

    1. Ciao Consiglia, la radiofrequenza in generale è sconsigliata sulle aree in cui si hanno impianti dentali (il calore potrebbe surriscaldare il metallo dei perni). Generalmente questo può avvenire con i trattamenti professionali che hanno potenza maggiore ma per sicurezza e precauzione è consigliato anche in caso di utilizzo dei beauty tool. Puoi invece tranquillamente utilizzare il FaceTite sulle altre zone di viso e collo!

  6. Ciao Ersilia!Per prima cosa vorrei farti i complimenti per il blog! È davvero utile scoprire tanti consigli ed informazioni per aiutare donne non più “giovanissime” a combattere i segni del tempo. Io sono una 48enne alle prese con i primi “cedimenti strutturali” del viso: rughe naso labiali evidenti, cedimento dei profili mandibolari e, soprattutto, cedimento della palpebra, per di più con una vistosa differenza tra le due….Sono profondamente contraria alla chirurgia plastica ed alle “punturine” per cui vorrei puntare sui beauty tool, con la speranza che mi possano aiutare a rimediare ai segni del tempo che passa (ahimè) seppur con la consapevolezza che non posso aspettarmi miracoli! Ho acquistato un anno fa Sensica Lift: purtroppo sono una persona estremamente incostante e quindi non sono mai riuscita ad effettuare più di due sedute consecutive…..Non posso affermare se lo strumento è efficace o meno…..Ho anche acquistato il Rio Lift Plus 60, ma non l’ho ancora utilizzato…..Leggendo la tua recensione mi incuriosisce molto il FaceTite di Silk’n: garantisce dei risultati soddisfacenti e visibili? Potrebbe soddisfare le mie necessità? È un qualcosa che si può combinare con gli apparecchi che ho già acquistato o svolge la stessa funzione del Sensica?Grazie mille in anticipo e ancora complimenti per il tuo blog.Marina

    1. Ciao Marina, intanto GRAZIE!!! sono davvero felice che il blog ti piaccia e che lo trovi utile 🙂 Per quanto riguarda i beauty tool di cui mi chiedi posso dirti che quelli che hai scelto sono ottimi per la problematica che vuoi affrontare. La radiofrequenza è in assoluto il trattamento più efficace sui cedimenti perché aiuta a rimpolpare la pelle dall’interno aumentando la produzione di collagene e abbinarlo all’elettrostimolazione, quindi al rassodamento muscolare è il TOP!! Purtroppo però entrambi i trattamenti richiedono parecchia costanza per raggiungere (e mantenere!) i migliori risultati… perciò tutto quello che mi sento di dirti è prenditi questo piccolo impegno e prova ad utilizzarli secondo istruzioni (concentrandoti almeno sulle aree più “problematiche” in modo da limitare i tempi a seduta), vedrai che ti daranno grandi soddisfazioni!! Sulla questione palpebra cadente non c’è molto che si possa fare perché in realtà quello che ci infastidisce è pelle in eccesso che non si riesce a trattare efficacemente in maniera “non invasiva” ma usare il FaceLift sull’arcata sopracciliare aiuta ad aprire un po’ lo sguardo e nei limiti del possibile a risollevare la situazione. Se hai già il Sensica non hai bisogno del FaceTite. Quest’ultimo è un po’ più “completo” perché aggiunge altre due tecnologie (luce led rossa e infrarossi) che lavorano sulla grana della pelle ma diciamo che il grosso del lavoro, almeno sul rassodamento, lo fa la radiofrequenza perciò direi che puoi fare benissimo con quello che hai! Un abbraccio e a presto

      1. Ciao Ersilia!Davvero grazie infinite per l’esaustiva risposta!Purtroppo di natura sono molto pigra ed incostante, ma proverò senz’altro a mettermi di impegno per utilizzare al meglio i beauty tools che possiedo nella speranza di notare dei miglioramenti.Essere ultra quarantenni oggi è dura….😢.Per non ricorrere a trattamenti invasivi dobbiamo rimboccarci le maniche 😜Davvero grazie ancora per il supporto e per i tuoi preziosissimi consigli!!Un abbraccio e a presto!Marina

Scrivi un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: